lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > World Economic Forum/ Skou, Maersk: «Ordinata la prima nave a carburante green»

World Economic Forum/ Skou, Maersk: «Ordinata la prima nave a carburante green»

Al World Economic Forum interviene Søren Skou, CEO di AP Moller Maersk: «Abbiamo ordinato la nostra prima nave alimentata a carburante green e ogni nave che ordineremo d'ora in poi sarà in grado di funzionare con carburante green»

GINEVRA - Decarbonizzazione nel settore shipping è stato il tema al centro delle discussioni del World Economic Forum dibattito al quale hanno partecipato i protagonisti globali del settore tra i quali: Søren Skou, CEO di AP Moller Maersk, Ley Hoon Quah, CEO della Port Authority di Singapore (MPA) e Jan Dieleman, responsabile del Trasporto marittimo di Cargill la multinazionale statunitense attiva principalmente nel settore alimentare.

Skou durante l'incontro ha rivelato che il Gruppo danese ha chiuso un contratto con un cantiere per la costruzione di una nave alimentata con carburante green. La prina nave a carburante green di Maersk, ha sottolineato. Sebbene la compagnia non abbia ancora rivelato il cantiere. Da ricordare che nel febbraio scorso la shipping company aveva annunciato che nel 2021 avrebbe ordinato una nave feeder da 2.000 teu alimentata a metanolo che sarebbe stata operativa nel 2023.

Il CEO di AP Moller Maersk ha inoltre dichiarato: «Abbiamo ordinato la nostra prima nave alimentata a carburante green e abbiamo detto che ogni nave che ordineremo d'ora in poi sarà in grado di funzionare con un carburante green».

Il dibattito al World Economic Forum è proseguito, inoltre, sui temi delle normative necessarie alla transizione green per il settore dello shipping.

«Le questioni sono nelle Agende dei governi, francamente, abbiamo bisogno di maggiore urgenza» - ha dichiarato con forza Skou, chiedendo una regolamentazione che possa iniziare a garantire al trasporto marittimo un'adeguata disponibilità di carburanti verdi.

«L'IMO, ha detto il CEO, deve fornire le misure di base del mercato entro il 2025, per poi implementarle nella seconda metà di questo decennio» con l'obiettivo di livellare il divario tra i costi dei combustibili verdi  e i combustibili fossili, un aspetto fondamentale per ridurre tutti i gas serra.

Skou ha parlato inoltre degli studi in atto da parte dal Gruppo Maersk su aspetti tecnici nella gestione delle navi alimentate ad  ammoniaca green  e metanolo green. Dopo aver lavorato a questo programma per due anni e mezzo il Ceo dice di essere «molto fiducioso riguardo alla  risoluzione dei problemi tecnici».

Gli aspetti da affrontare nella fase successiva - conclude il CEO - saranno quelli di  capire come rendere disponibili i combustibili green.

 

Post correlati

Concluso con successo a Palermo il Forum MID.MED Shipping & Energy

PALERMO – Conclusa con successo la seconda edizione di MID.MED Shipping & Energy Forum con la cerimonia dello scambio di […]

Kalypso Line, nuovo collegamento Intramed Short Sea Lines, tra Turchia, Libia e Italia

Crescono i servizi di linea della nuova compagnia armatoriale Kalypso, gruppo Rif Line, che ha annunciato stamani l’inaugurazione di  Butterfly, […]

Nuove acquisizioni per Rimorchiatori Mediterranei che sbarca a Singapore e in Malesia

ùRimorchiatori Mediterranei acquisisce il 100% di Keppel Smit Towage Private Limited e Maju Maritime Pte Ltd ed entra nel servizio […]


Leggi articolo precedente:
MSC Sinfonia
MSC Crociere investe su Ancona e chiede una concessione di 25 anni all’Authority

MSC Crociere investe sul porto di Ancona - La compagnia ha fatto richiesta di concessione per una durata complessiva di...

Chiudi