Power4Future, il futuro navale delle batterie al litio

Fincantieri

Dalla joint venture tra Fincantieri SI e Faist Electronics  è nata  Power4Future società per la produzione di batterie al litio, altamente strategiche in molteplici settori industrial i tra i quali la decarbonizzazione dei porti e, più in generale dei trasporti. Power4Future era presente al Salone nautico di Venezia.

La collaborazione industriale tra Fincantieri SI e Faist Electronics prevede la realizzazione di un sito per la produzione di batterie, per poi curare la progettazione, l’assemblaggio, la commercializzazione e i servizi di post vendita relativi a moduli e gruppi batteria, inclusi dispositivi di controllo quali il battery management system (BMS) e i sistemi ausiliari (tra cui il quello antincendio e di condizionamento per i sistemi stazionari completi): la produzione prevista cumulata è di oltre 2 GWh in 5 anni.

Power4Future si propone come partner di riferimento in diversi mercati: automotive (con particolare riferimento ai commercial vehicles), telecomunicazioni e industrial (come le macchine di movimentazione), comparti in cui è attiva Faist Electronics, oltre che nei settori marine ed energy storage terreste, nei quali cui vanta una presenza consolidata Fincantieri SI.

Faist Electronics è controllata di Faist Group specializzata nello sviluppo e fornitura di sistemi completi di accumulo di energia elettrica inclusi dispositivi elettronici di controllo e di potenza. Gianfranco Natali, presidente e fondatore del Gruppo FAIST, ha dichiarato: “Per un’energia “verde”, le batterie ed i sistemi di accumulo agli ioni di litio saranno il nuovo “serbatoio di carburante” per la mobilità marittima e terrestre del futuro”.

Fincantieri SI  è la controllata di Fincantieri leader nell’ambito dell’integrazione di sistemi di propulsione elettrica e di impianti elettromeccanici complessi nel segmento marino (cold ironing) e terrestre. Giuseppe Bono, Amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: “Le future regolamentazioni di carattere ambientale porteranno gli armatori ad adottare soluzioni per la produzione e l’utilizzo di energie alternative a quelle attuali, basate su motori a combustione interna. Di fronte all’esigenza di una sempre maggiore capacità di accumulo, le batterie agli ioni di litio sono oggi l’unica soluzione tecnicamente ed economicamente sostenibile per imbarcazioni full electric, e per questo rappresentano uno degli asset di maggiore importanza anche per l’industria navale, oltre che per tutti gli altri settori in cui potremo operare attraverso la nuova società”.

LEGGI TUTTO
Giani ha firmato l'autorizzazione per il Rigassificatore di Piombino, sarà in funzione da aprile

 

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

 

Blue Forum

MSC