Yachting > Nautica e portualità: Commissione Nautica Confindustria Toscana incontra Marina Cala de’ Medici

Nautica e portualità: Commissione Nautica Confindustria Toscana incontra Marina Cala de’ Medici

 La Commissione Nautica della Confindustria Toscana ospite di Marina Cala de’ Medici per un confronto su “Nautica e Portualità”.

LIVORNO -Doppio appuntamento al Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici, sempre più crocevia per confronti e scambi d’idee, sul tema “Nautica e Portualità”. Si sono svolti, infatti, due incontri, uno della Commissione Nautica di Confindustria Toscana, a cui hanno partecipato, oltre a Gabriele Baccetti, coordinatore di Confindustria Toscana, ed Umberto Paoletti, direttore generale di  Confindustria Livorno Massa Carrara, i più rilevanti gruppi industriali della cantieristica regionale, nonché i Porti di maggiore importanza tra cui Marina Cala de’ Medici e Marina di Punta Ala. Nel pomeriggio, invece, a riunirsi è stata la sezione cantieristica e nautica di Confindustria Livorno Massa Carrara, di cui è presidente l’AD e direttore del Cala de’ Medici Matteo Italo Ratti.

La Commissione Nautica di Confindustria Toscana, rappresentata dagli imprenditori del settore, ha discusso del nuovo Codice della Nautica e dei riflessi sulla normativa regionale e delle problematiche legate alle concessioni demaniali marittime ed ha approfondito i recenti sviluppi dell’applicazione della legge finanziaria 296 del 2006, oggetto di numerosi contenziosi per l’applicazione delle tasse locali. 
La Commissione ha anche individuato le istanze fondamentali delle imprese del settore della nautica da presentare al Presidente della Commissione istituzionale per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera, Antonio Mazzeo e ai competenti Assessori regionali.

Nel pomeriggio, il presidente della Sezione Matteo Italo Ratti, ha coordinato i lavori insieme agli  Imprenditori associati sempre più numerosi. Presenti alla riunione anche molte nuove aziende locali ed importanti infrastrutture portuali e dei servizi del territorio. Sono state presentate nel corso dell’incontro le importanti novità da parte della società di servizi di Confindustria Livorno Massa Carrara, Assoservizi Industria, che potrà offrire alle imprese una serie di nuove attività anche nel contesto della portualità turistica.

È stato ricordato, infine, l’importante convenzione di recente sottoscritta da Confindustria Livorno Massa Carrara con il Rettorato dell’Università di Pisa per avvicinare il mondo dell’Università alle imprese associate, agevolando l’interscambio di conoscenze, competenze, professionalità e tecnologie fra le due realtà. L’obiettivo è anche di valorizzare il settore della Nautica, della Cantieristica e dei Porti, facendo emergere anche nel mondo accademico e studentesco, le opportunità di occupazione e l’importanza del comparto per l’economia del nostro territorio.

Post correlati

Dalle crociere ai mega yacht, i porti campani puntano sul lusso

Grandi Yacht tra opportunità e prospettive. Presentata ricerca di Risposte Turismo commissionata dall’AdSP del Mar Tirreno Centrale condotta sulle unità […]

58° Salone Nautico di Genova: “Nautica e Fisco”

GENOVA – Giornata di studi dal titolo “Nautica e Fisco” – il 25 settembre, nell’ambito del 58° Salone Nautico di Genova. […]

Riforma nautica da diporto, alcune criticità nella prassi

SALERNO – Nonostante il settore della nautica da diporto sia ormai riconosciuto come volano di sviluppo dei territori nazionali, vista […]


Leggi articolo precedente:
Francesco Greggio è il nuovo CFO del Gruppo Moby

MILANO- Francesco Greggio è il nuovo Chief Financial Officer del Gruppo Moby, una promozione dall’interno dal momento che Greggio è in MobyTirrenia sin...

Chiudi