Sicurezza / Caricazione container, sistema di certificazione proposta da Bureau Veritas e CISCo

crollo container

Container caricati in maniera non corretta che, a causa di un mancato controllo sulla disposizione e quantità dei pesi e sulle procedure di caricazione, possono diventare un fattore di rischio per la sicurezza del trasporto sulle autostrade, sulle ferrovie, in mare, e nei terminal. E possono compromettere la sicurezza sul lavoro degli operatori che ogni giorno si confrontano con un mercato dai controlli carenti.

Su questo fenomeno Bureau Veritas Italia ha fatto sua una proposta formulata dal C.I.S.Co. (Centro Internazionale Studi Containers) e ha messo a punto il primo sistema di certificazione volontaria, del singolo contenitore o del sistema di qualità del cliente, che verifichi e attesti le modalità corrette di caricazione dei container con attenzione anche ai rischi di presenza nel contenitore o sulla merce, di parassiti ed organismi infestanti.

A questo fine ha organizzato un servizio di ispezione sulla base delle Quick Guide, tradotta in italiano dal C.I.S.Co., rendendone le indicazioni disponibili e comprensibili anche per le piccole aziende, specie di autotrasporto, che operano nel settore del trasporto container.

 

LEGGI TUTTO
Garofalo (AdSP): "Fieri della presenza di Fincantieri ad Ancona" Consegnata la nave Viking Neptune

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC