lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Maersk Eindhoven perde centinaia di container – Ennesimo incidente sulla rotta Transpacifica

Maersk Eindhoven perde centinaia di container - Ennesimo incidente sulla rotta Transpacifica

Un'altra perdita di diverse centinaia di  container in mare, un incidente occorso, questa volta, ad una nave della flotta Maersk ed esattamente alla portacontainer Maersk Eindhoven, 13.092  Teu, in seguito ad un blackout del motore mentre la nave si trovava in navigazione dalla Cina, partita da  Xiamen, era diretta a Los Angeles.

Quest'ultimo incidente avvenuto nel Pacifico settentrionale in prossimità delle coste giapponesi, rende  urgente una revisione del piano di stivaggio sugli ULCV (Ultra Large Container Vessel) e potrebbe portare a una limitazione temporanea dell'altezza delle pile di container. MSC che é partner di Maersk nel consorzio 2M ha informato sulla quantità approssimativa della perdita, inoltre Maersk ha confermato che l'equipaggio della nave si trova in sicurezza e che la propulsione del motore é stata ripristinata, infatti il database del sito FleetMon ha registrato che la nave dopo l'incidente ha cambiato rotta e sta tornando verso la costa asiatica ad una velocitá di navigazione di circa 17 nodi. Il liner danese ha dichiarato di essere in attesa di ulteriori rapporti sulla perdita di container e ha aggiunto: "Stiamo attualmente valutando le opzioni portuali più vicine in Asia per fare attraccare la nave, daremo informazioni sulla decisione e sui tempi dell'arrivo in porto".

FleetMon ha inoltre riferito la presenza  di "molti container alla deriva nel Pacifico settentrionale a est delle Isole Curili" persi da Maersk Eindhoven. La nave costruita nel 2010 è schierata sul circuito TP6 di Maersk e sul servizio Pearl di MSC dall'Asia alla costa occidentale degli Stati Uniti.

É questo il sesto incidente che coinvolge perdite di container nel transpacifico negli ultimi 80 giorni. Nell'ultimo incidente, il 16 gennaio scorso,  la nave Maersk  Essen aveva perso più di 750 container, Un rapporto stilata dal World Shipping Council di novembre ha affermato che la perdita media annua di container in mare é di circa 1382 dato sorprendentemente basso a fronte delle circa 5.000 navi portacontainer in navigazione in tutto il mondo. Gli incidenti senza precedenti delle perdite di container lungo la rotta sono iniziati il 30 novembre con  ONE Apus, che ha perso circa 1.800 container e ne ha danneggiati molti altri a caso del maltempo. Nel mese di gennaio, Maersk Essen da 13.092 teu, nave gemella della Maersk Eindhoven e schierata sullo stesso circuito, ha versato circa 750 container durante una tempesta sulla rotta del Pacifico con direzione Los Angeles. La nave a causa della grande congestione nel porto di Los Angeles, é stata dirottata sul porto di Lazaro Cardenas, in Messico dove si trova tutt'ora e vi rimarrà fino al 4 marzo. La societá di gestione dei sinistri marittimi, WK Webster, infatti ha informato i  clienti che, a causa della complessità del processo di rimozione e messa in sicurezza dei container, saranno necessarie diverse settimane per lo sbarco della merce containerizzata. 

Post correlati

Concluso con successo a Palermo il Forum MID.MED Shipping & Energy

PALERMO – Conclusa con successo la seconda edizione di MID.MED Shipping & Energy Forum con la cerimonia dello scambio di […]

Kalypso Line, nuovo collegamento Intramed Short Sea Lines, tra Turchia, Libia e Italia

Crescono i servizi di linea della nuova compagnia armatoriale Kalypso, gruppo Rif Line, che ha annunciato stamani l’inaugurazione di  Butterfly, […]

Nuove acquisizioni per Rimorchiatori Mediterranei che sbarca a Singapore e in Malesia

ùRimorchiatori Mediterranei acquisisce il 100% di Keppel Smit Towage Private Limited e Maju Maritime Pte Ltd ed entra nel servizio […]


Leggi articolo precedente:
pireo
Sciopero dei rimorchiatori nel porto del Pireo il 23 e 24 febbraio

Sciopero di 48 ore al porto del Pireo in Grecia annunciato dal personale del Panhellenic Crew Union of Towage &...

Chiudi