lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Nel porto di Livorno lo sciopero va ananti, Guerrieri continua la mediazione

Nel porto di Livorno lo sciopero va ananti, Guerrieri continua la mediazione

Nel porto di Livorno lo sciopero continua -  Stamani, nella seconda giornata di sciopero totale, la decima - in ordine di tempo- da quando i portuali hanno deciso di aprire la vertenza con la riduzione dei turni di lavoro ogni due ore - si è svolto l'ultimo, in ordine di tempo, incontro a Palazzo Rosciano - Il presidente del porto, Luciano Guerrieri, continua nel suo intervento di mediazione e stamani ha incontrato una folta delegazione sindacale e di lavoratori ed ha ascoltandone attentamente le istanze.

I temi sono molteplici e i sindacati hanno chiesto direttamente a Guerrieri delle riposte certe.

In primo piano la revisione del modello tariffario tra le imprese portuali, la lotta al precariato e il contenimento delle ore di straordinario nei limiti delle previsioni vigenti, sono i punti di caduta di un piano di azione concreto che già nei giorni scorsi l’Adsp aveva dichiarato alle parti di voler portare avanti, nell’ambito di una complessiva ridefinizione del modello organizzativo del lavoro in porto.

Il presidente della Adsp ha ascoltato e, pur ribadendo la propria amarezza per il fallimento di una trattativa che era stata incardinata su un binario positivo, si è mostrato disponibile ad agire per tentare una riapertura del tavolo, invitando i sindacati a interrompere le ostilità e a presentare una nuova piattaforma programmatica.

“Comprendo il malessere dei portuali e, con esso, la necessità di dare risposte ai lavoratori” ha detto, aggiungendo di volersi impregnare per raggiungere risultati concreti in tal senso.

Assetti tariffari

La battaglia sull’equo compenso per il lavoro svolto è in linea di principio sacrosanta ma - afferma Guerrieri- va portata avanti nelle giuste modalita e nei limiti delle competenze che la legge attribuisce alle Adsp e, con questi presupposti, riteniamo che i tempi siano maturi per un confronto tra i terminal operator e le imprese portuali, al fine di sviluppare una riflessione condivisa sugli assetti tariffari in porto”.

Percorso ristrutturazione Alp

Guerrieri ha anche confermato di voler continuare a svolgere attività di controllo in porto per verificare il rispetto della Regolamentazione sugli avviamenti al lavoro del personale impiegato presso le imprese portuali, oltre all’impegno per un percorso di ristrutturazione dell’Alp, la società autorizzata a fornire in via esclusiva manodopera qualificata alle imprese portuali.

Un nuovo articolo 17

Su quest’ultimo tema la convinzione è che un nuovo articolo 17 adeguato alle nuove esigenze dettate dal mercato possa contribuire a definire degli schemi organizzativi utili a risolvere la maggior parte dei problemi di precarietà in porto, tra cui quelli lamentati dai lavoratori di Intempo, verificando su questo punto entro pochi giorni la disponibilità del mondo imprenditoriale ad assumere i primi impegni.

“Questi sono tutti punti che ci orientano verso il conseguimento del bene comune della intera comunità portuale e che cercherò di perseguire a prescindere dalla evoluzione che avrà la vertenza” ha concluso Guerrieri.

Post correlati

Spezia, nuovo Molo crociere su Calata Paita partita la 2° fase della gara

Partita la seconda fase della gara per il nuovo Molo crociere su Calata Paita. Privilegiate le proposte in grado di […]

Trieste Marine Terminal apre ad ospiti del settore – Trend di forte crescita nel Project Cargo

Molo VII accoglie ospiti del settore illustrando le proprie potenzialità anche nel settore del carico oltre sagoma  – TMT si […]

Sindacati: Stabilizzare i lavoratori somministrati del porto di Genova, urge incontro con Signorini

Genova – Si sono appena conclusi gli scioperi sulle banchine livornesi, sebbene siano ancora aperti molti coni d’ombra, che nel […]


Leggi articolo precedente:
Alberta Frondoni
Frondoni, Botta e Massolo nominati tra i “Saggi” del Comune di Genova

GENOVA - Il Comune di Genova ha nominato un gruppo di "Saggi" che potranno contribuire ad individuare e proporre soluzioni ...

Chiudi