lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Le tecnologie green nel sistema di porti e logistica /Convegno Propeller Club Livorno

Le tecnologie green nel sistema di porti e logistica /Convegno Propeller Club Livorno

LIVORNO - Oggi pomeriggio a Livorno alle ore 17, presso lo Yacht Club - Molo Mediceo - si tiene il convegno dal titolo Pianificazione energetica, ambientale e portualità” - promosso dall’International Propeller Club Port of Leghorn. Presenti rappresentanti dell’armamento italiano, esperti europei, imprenditori e operatori del settore, per tratteggiare le dinamiche evolutive e i casi di applicazione pratica delle tecnologie green al sistema portuale, approfondendo gli aspetti relativi a: risparmio energetico, combustibili verdi, catena logistica e  trasporti. 

Le normative europee, la presenza di aziende chiave nel settore GNL e una sinergia tra tutti i portatori di interesse – spiega la presidente Propeller Maria Gloria Giani Pollastrini – ci offrono l’opportunità di muoverci in anticipo e collocare il settore portuale in una filiera che unisca l’utilizzo di tecnologie green con una logistica che collega navi a bassa emissione, ferrovie e trazione elettrica per i tratti più brevi. Nello scorso incontro abbiamo parlato di economia circolare questa volta abbiamo voluto  tratteggiarne un’applicazione sul piano della logistica dei trasporti”.

Il panel dei relatori è stato diviso in due sessioni: “proponimenti” e “testimonianze”. Nella prima, dopo i saluti istituzionali del presidente AdSP Stefano Corsini e del presidente nazionale Propeller Umberto Masucci e di Maria Gloria Giani è previsto l’intervento del presidente di AssArmatori Stefano Messina, del direttore generale di Confitarma Luca Sisto e del professor Romano Giglioli dell’Università di Pisa. A seguire, nella seconda sessione, vi saranno le testimonianze di Dario Bocchetti (Gruppo Grimaldi), Calogero Burgio (AdSP Civitavecchia), Lorenzo Matacena (Confitarma), Michele Urbano (Legambiente Lucca), Renzo Ciucci (H.V.M.), Guido Chiappa (RINA), Marcello Di Caterina (Alis), e dell’ing. Evangelisti (Gas and Heat). Diego Gavagnin (Conferenza GNL) modererà il dibattito. Le conclusioni saranno tratte dal direttore marittimo della Toscana, il contrammiraglio Giuseppe Tarzia.

L’iniziativa si svolge col patrocinio dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale, ed è realizzata con il supporto di Solarplant, Michel Srl, Legambiente Lucca e Pilade Giani. Si ringrazia per il supporto ConferenzaGNL. Il convegno, aperto al pubblico.

Post correlati

Assoporti a Livorno per studiare “Gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali”

Livorno diventa laboratorio dell’interazione tra le città e i porti  – “Gli aspetti della trasformazione urbana nella città portuali” è […]

D’Agostino: “Trieste dipende sempre meno dal petrolio, grazie a investimenti e diversificazione”

Nel 2022 risultati record per il porto di Trieste  – I container mettono a segno una crescita a doppia cifra […]

Porti di Livorno, Piombino e Isola D’Elba – Presente e futuro, certezze e partite aperte

Il 2023 e gli anni a seguire per i porti di Livorno, Piombino e l’Isola D’Elba – Progetti realizzati e […]