L’addio a Giorgio Bucchioni dal cluster marittimo e dalla politica

Giorgio Bucchioni

LA SPEZIA – E’ scomparso Giorgio Bucchioni, dal 1988 al 2001 presidente del porto della Spezia e dal 2008 presidente di Confindustria La Spezia. Il cordoglio del cluster marittimo portuale e del mondo politico ligure.

Martedì 28 marzo, giorno dei funerali, la sede dell’Autorità portuale di via del Molo rimarrà chiusa in segno di lutto.

Il presidente e il segretario generale dell’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale – in una nota hanno porto alla famiglia Bucchioni le proprie condoglianze a nome di tutto l’Ente. – “esprimono la loro costernazione e il loro grande dolore nell’apprendere la notizia della scomparsa dell’Ex presidente dell’Autorità Portuale, considerato da entrambi un punto di riferimento insostituibile per la comunità portuale.

Il presidente dell’AdSP, Mario Sommariva: “Giorgio Bucchioni ha lottato in modo eroico per lungo tempo contro la malattia, dimostrando un amore sconfinato per la sua famiglia, per la vita e per il porto. Sono fiero di averlo potuto incontrare nella mia vita. Mi mancheranno le discussioni accese con lui, sempre animate da grande affetto, stima e rispetto anche quando avevamo opinioni diverse, sempre mirate al bene comune del porto, a trovare soluzioni ai problemi. Era ironico, colto e arguto, profondo conoscitore dello shipping e del porto. Dato che la sua figura è andata ben oltre il porto della Spezia, l’Autorità Portuale e l’Azienda Mezzi Meccanici che ha diretto negli anni cruciali della riforma, guidando la rinascita dello scalo ed il suo successo internazionale, mi verrebbe da dire, e so di non sbagliare, che è mancato un grande italiano. Voglio esprimere la mia vicinanza alla moglie, al figlio, ed in particolare alla figlia Giorgia che oggi perde un padre, ma sentirà l’affetto di un’intera comunità stringersi a lei ed alla sua famiglia in un abbraccio che si trasformerà in un ricordo vivo ed incancellabile”.

Il segretario generale dell’AdSP, Federica Montaresi: “Sono molto addolorata. E’ una perdita enorme, per la nostra città e per tutta la comunità portuale che l’AdSP rappresenta. Ricordo con commozione l’ultima volta in cui ci siamo incontrati; aveva voluto partecipare poco tempo fa, nonostante le sue condizioni di salute, all’evento dell’AdSP sul lavoro delle donne nel porto, ulteriore testimonianza del suo attivismo, della sua tenacia e della sua passione per la “famiglia” portuale, una comunità che, anche nei momenti più difficili, ha sempre potuto contare sui suoi lucidi consigli, che hanno contribuito, talvolta, ad evitare inutili e pericolose divisioni. E’ a lui che in molti si sono rivolti negli anni, vista la sua indiscussa conoscenza del mondo portuale, quello spezzino in particolare: un vero e proprio “faro” per tutti noi. Ci mancherà”.

LEGGI TUTTO
Di Majo: per il network laziale consolidamento e sviluppo /VIDEO

Il presidente del Propeller Club Nazionale, Umberto Masucci scrive: “Ci ha lasciato Giorgio Bucchioni, grande personalità del nostro settore. Da agente marittimo di La Spezia a presidente del Porto che amava, da presidente degli Industriali e poi del locale Propeller ha sempre messo competenza, impegno e passione in quello che faceva.
E lo ha fatto con grande successo, contribuendo in modo rilevante alle fortune del porto di La Spezia.
Avrebbe certamente potuto, per le sue grandi qualità, raggiungere ancora maggiori ruoli nazionali ed internazionali ma,credo,ha voluto concentrare sempre le sue energie per il suo porto.
Alle sue capacità professionali Giorgio univa grandissime doti umane che ne facevano, pur nel suo giusto rigore, una persona amata da tanti.
Ci uniamo con grande affetto alla moglie Maida ed ai figli Giorgia e Fabio in questo momento di grande dolore .
Riposa in pace, Carissimo Giorgio”.

Raffaella Paita, senatrice di Azione-Italia Viva  scrive:”Con Giorgio Bucchioni scompare un grande protagonista della storia della Spezia. Manager illuminato di grandi competenze, è stato uno dei grandi artefici del miracolo portuale spezzino. Anche attraverso il suo lavoro, il porto della Spezia raggiunse i vertici europei per la movimentazione dei container. Oggi è una giornata triste per la nostra città. Perdiamo una persona che l’ha amata visceralmente”.

“La notizia della scomparsa di Giorgio Bucchioni mi addolora profondamente – scrive la senatrice della Lega Stefania Pucciarelli -. Con la sua scomparsa La Spezia perde un protagonista della storia e dello sviluppo di questa città e del suo porto. Bucchioni è stato tra gli attori principali che hanno sempre portato avanti battaglie importanti per La Spezia e per lo sviluppo della sua economia”.

“La scomparsa di Giorgio Bucchioni è una grande perdita per Confindustria La Spezia – scrive Mario Gerini, attuale presidente degli industriali – ma più in generale per l’intera comunità imprenditoriale spezzina. Bucchioni con la sua intelligenza, cultura e disponibilità, ha svolto un ruolo importate nella collettività spezzina che con la sua scomparsa perde uno degli attori più ascoltati ed autorevoli”.

LEGGI TUTTO
Confitarma, regole uguali per tutti, per Livorno si giunga al più presto ad una soluzione

“E’ con profondo dolore che la comunità tutta della Società Spezia & Carrara Cruise Terminal ha appreso la scomparsa di Giorgio Bucchioni, storico artefice delle fortune della nostra portualità, precursore, interprete e intelligente mediatore tra le diverse realtà, punto di riferimento culturale e guida associativa – scrive il direttore generale Daniele Ciulli -. Da convinto innovatore ha sempre esortare ad affrontare con coraggio e a testa alta il futuro”.

La Cgil spezzina con una nota firmata dal segretario generale della Spezia Luca Comiti, esprime “profondo cordoglio per la scomparsa di Giorgio Bucchioni, protagonista di primo piano del mondo portuale ed economico spezzino, uomo colto, di grande personalità e sensibilità umana e di spiccate capacità imprenditoriali”.

“La città perde un grande imprenditore e un grande uomo, uno dei padri del porto spezzino – scrive il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – Giorgio Bucchioni era un uomo con una visione internazionale e globale, che ha dato tutto se stesso sempre pensando al bene della nostra città e in particolar modo per la portualità: tante generazioni grazie a lui hanno potuto realizzare il loro progetto di vita, sono nate tante imprese con la sua visione”

Il convegno “Gli interventi più rilevanti realizzati sul territorio spezzino In ambito Infrastrutture, protezione civile, ambiente”, organizzato da Confindustria e Ance è stato rimandato a data da destinarsi in segno di rispetto e di vicinanza al lutto della famiglia dopo la scomparsa, nella giornata di oggi, di Giorgio Bucchioni, a lungo presidente dell’Autorità della portuale della Spezia e di Confindustria La Spezia. Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti e la Giunta regionale esprimono le proprie condoglianze alla famiglia e il loro cordoglio per la scomparsa di Bucchioni, figura centrale nel mondo imprenditoriale e portuale spezzino.

Corriere marittimo esprime il proprio cordoglio alla famiglia, alla figlia Giorgia, per la scomparsa di Giorgio Bucchioni, figura di riferimento per il settore e uomo dalle grandi doti umane.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC