La Spezia, guarda al piano di sviluppo portuale – L’Authority incontra il Gruppo Tarros

Musso Sommariva

LA SPEZIA – I piani di sviluppo del porto di La Spezia e in particolare del Terminal del Golfo, società del Gruppo Tarros, sono stati i temi al centro dell’incontro svolto presso la sede dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Ligure Orientale, tra il presidente Mario Sommariva, il segretario generale Francesco di Sarcina e il vertice del Gruppo Tarros, il presidente Alberto Musso.

Durante l’incontro si è definito il percorso futuro del porto di Spezia, mettendo in luce le attività congiunte che saranno a breve messe in atto dall’ente portuale e dalla società terminalistica del Gruppo Tarros, con l’ufficializzazione del nuovo accordo tra le parti e la definizione del time-table.

Il presidente dell’Authority ha precisato: “Il Terminal del Golfo, con i suoi traffici concentrati su linee inframediterranee, rappresenta per il porto della Spezia un grandissimo patrimonio. Nelle prossime settimane stabiliremo con Tarros le tappe per i futuri investimenti e le prospettive di traffico. Si tratta di un altro tassello fondamentale per il futuro del nostro scalo “.

Per il Gruppo Tarros, Musso ha ringraziato il vertice dell’AdSP per la collaborazione e l’attenzione dimostrata verso la società, sottolineando: “Quest’incontro ha posto le basi per programmare i prossimi interventi fondamentali per la crescita del Terminal del Golfo contribuendo così allo sviluppo organico del porto di La Spezia. A breve sarà operativo anche il nuovo raccordo ferroviario all’interno del nostro terminal, operazione che accelera percorso sostenibile del porto di La Spezia”.

LEGGI TUTTO
In diretta dal Forum Shipping & Intermodal Transport

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC