Il porto di Taranto potenzia la logistica del freddo

Taranto – È stato siglato un accordo tra il Polo Logistica del gruppo Ferrovie dello Stato, che opera attraverso Mercitalia Rail impresa ferroviaria merci del gruppo e San Cataldo Container Terminal (SCCT), società del gruppo turco Yilport che gestisce il container terminal del porto di Taranto.

È stato infatti avviato un nuovo servizio per il trasporto di container refrigerati dal porto di Taranto all’interporto Toscano Amerigo Vespucci di Guasticce (Livorno).

Lo ha annunciato FS in una nota, specificando che l’accordo “prevede l’attivazione di un servizio spot per il trasporto di container tipo 45R1 refrigerati vuoti dal Molo Polisettoriale del porto pugliese all’Interporto Vespucci.

Per una lunghezza di 450 metri e un peso complessivo di 400 tonnellate, il treno trasporta 24 container di tipo HQ frigo, coprendo una distanza di circa 836 chilometri per rifornire di container speciali reefer  i clienti che operano presso l’Interporto Toscano e che rientrano vuoti presso il container terminal di Taranto; la manovra secondaria sarà affidata direttamente alle locomotive da manovra Yilport.

Con l’accordo per la prima volta il Polo Logistica del gruppo FS  utilizza come collegamento direttamente il porto di Taranto e Mercitalia Rail fa ingresso tra le imprese ferroviarie che già operano nello scalo jonico, ha spiegato la societá,  questo avrá un “effetto volano” per lo sviluppo del San Cataldo Container Terminal.

Yilport Taranto San Cataldo Container Terminal Il porto di Taranto potenzia la logistica del freddo

LEGGI TUTTO
Formazione e sicurezza sul lavoro, Assiterminal lancia “PortSafetyValues”

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC