lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Delrio: “E’ questa l’Italia dei porti che vogliamo”

Delrio: "E' questa l'Italia dei porti che vogliamo"

Roma: Si è tenuta a Roma l’evento programmatico dell’Associazione alla presenza del Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti On. Graziano Delrio, il quale ha chiuso i lavori.
Un’assemblea all’insegna del rinnovamento e del lavoro di squadra che ha visto il coinvolgimento di tutti i presidenti delle Autorità di sistema portuale con l’obiettivo di condividere progetti e strategie per affrontare uniti le nuove sfide della globalizzazione.
“Le risorse per rendere i porti efficienti e competitivi ci sono e sono qui in Italia, “ ha dichiarato il Presidente di Assoporti Zeno D’Agostino a margine dell’assemblea, “non dobbiamo cercare altrove i grandi tecnici perché abbiamo una squadra di esperti che operano direttamente nei sistemi portuali. Le Autorità di Sistema portuale dimostrano di avere le competenze ed il know-how interno per fare programmare strategicamente il futuro. Dobbiamo oggi ragionare in termini di sistema, cioè il porto e le aree di pertinenza, i collegamenti e la loro funzionalità.”
 
Una ricca scaletta di interventi conclusa dal ministro Graziano Delrio, il quale ha anzitutto ringraziato l’Associazione per lo spirito di squadra coesa e l’alto livello tecnico di tutti i presidenti.
E’ questa l’Italia dei Porti che vogliamo, sono orgoglioso dei contributi dei relatori e del clima che ho percepito qui oggi,” ha commentato Delrio, “Il governo è orgoglioso della squadra in campo, vuol dire che siamo riusciti a creare un gruppo che potrà affrontare le sfide del settore”"le scelte fatte in merito ai presidenti sono state basate su criteri di competenza e professionalità" questo l'elogio del ministro Delrio rivolgendosi  ai presidenti delle Autorità di sistema portuale e parlando dell'Italia dei porti. 
 
La riforma ha modificato l’impianto della governance e soltanto Assoporti può farsi carico di una spinta in avanti soprattutto in sede dell’Unione Europea. Abbiamo dato inizio ad un nuovo corso ed era necessario dare un contributo diverso, forte e condiviso. Il vero messaggio che vogliamo dare è che la portualità riguarda l’intero Paese. Le dichiarazioni del Ministro confermano che abbiamo scelto la strada giusta per portare avanti il processo di riforma avviato, “ ha concluso D’Agostino.

 

 

Post correlati

Civitavecchia, aumentare il traffico contenitori fino a 700mila teu

Approvazione Piano Mobilità, Trasporti e Logistica della Regione Lazio – Musolino, presidente AdSP Civitavecchia: “Lavorare affinchè gli obiettivi e i […]

Nuovo collegamento ferroviario tra il Porto di Trieste e l’Interporto di Pordenone

TRIESTE – Sottoscritto il protocollo d’intesa tra  l’AdSP di Trieste, l’Interporto di Pordenone, e Confindustria Alto Adriatico. Un accordo che […]

Luciani (CPC Civitavecchia) su Piano Mobilità,Trasporti e Logistica Regione Lazio

“Il Piano della Mobilità, dei Trasporti e della Logistica della Regione Lazio che destina investimenti per 7,6 miliardi di euro […]


Leggi articolo precedente:
Federagenti: “I porti della crisi”- Assemblea generale oggi a Roma /Programma

ROMA -Al via stamani a Roma l'annuale assemblea di Federagenti, la Federazione Nazionale Agenti, Raccomandatari Marittimi e Mediatori Marittimi. Nel corso...

Chiudi