A Genova, La Spezia e Napoli, il primo corso professionale di Med Cruise sulla sostenibilità

Cruise Professional Development Course 2024 organizzato da Med Cruise, primo corso professionale svolto a bordo di MSC Fantasia il 15, 16 e 17 gennaio. Partito da Genova, fa tappa a La Spezia e a Napoli, oinvolgendo 42 rappresentanti dei più importanti porti crocieristici del Mediterraneo per promuove la conoscenza di strumenti e progetti di sostenibilità in ambito turistico e crocieristico.
MedCruise Corso

Genova – La Spezia-  Si svolge il 15, 16 e 17 gennaio nei porti di Genova, La Spezia e Napoli a bordo della nave da crociera MSC Fantasia, il Cruise Professional Development Course 2024, corso professionale organizzato da Med Cruise, associazione dei porti crocieristici del Mediterraneo.

La prima giornata formativa tenuta ieri nel porto di Genova, ha visto prima la conferenza stampa di presentazione presso Palazzo San Giorgio, poi l’imbarco su MSC Fantasia. Presenti l’organizzatrice del corso la senior vice president di MedCruise, Francesca Antonelli; Michele Francioni, senior vice president di MSC Crociere; Marieta Garcia Prieto, presidente di GEA Cooperative; Ivana Melillo head of Energy efficiency and funded projects MSC, anche in qualità di esperti di settore e formatori di eccezione. Il percorso formativo promuove la conoscenza degli strumenti e dei progetti di sostenibilità turistici e crocieristici, di terra e di bordo. Il corso come corsisti 42 persone tra i rappresentanti di MedCruise e di MSC, i responsabili della promozione e del marketing dei porti crocieristici più importanti del Mediterraneo e  i rappresentanti di società di tour operator.

Oggi la nave ha attraccato al porto della Spezia dove si è svolto l’incontro con il presidente dell‘AdSP Mar Ligure Orientale, Mario Sommariva: “Questo corso professionale” – ha detto il presidente Sommariva – conferma l’importanza della stretta collaborazione tra le grandi compagnie di crociera, come MSC, e i porti che, come i nostri, accolgono le navi da crociera, allo scopo si perseguire lo sviluppo della sostenibilità del traffico passeggeri e del turismo crocieristico. Sono molte le navi che già adottano sistemi di riduzione delle emissioni, proprio come MSC Fantasia, che ospita i partecipanti a questo corso, che utilizza con successo il sistema degli scrubber. E sono molti le soluzioni ed i progetti che sta sviluppando anche l’AdSP, con consistenti investimenti, per far sì che le navi ospitate dai nostri porti, grazie anche a infrastrutture innovative, siano sempre più tecnologiche e meno inquinanti”.

LEGGI TUTTO
Livorno, il vescovo Giusti in visita a Palazzo Rosciano

Ne è seguita una visita “sostenibile” alla città di La Spezia ed ai suoi musei. Un evento importante per il territorio spezzino che ha potuto mostrare agli ospiti internazionali le emergenze culturali ed artistiche della città, diventata una delle destinazioni crocieristiche più ambita dai turisti di tutto il mondo. I partecipanti al tour, organizzato grazie alla fattiva collaborazione tra il settore Promozione e Marketing dell’Autorità di Sistema Portuale della Spezia, e il Comune della Spezia, in particolare dall’assessore al Turismo Maria Grazia Frija, che hanno coordinato le varie tappe.

“La Spezia è una città che vanta un ricchissimo patrimonio culturale e, come Amministrazione, in questi anni abbiamo lavorato per riscoprirlo e promuoverne la conoscenza con diversi progetti: itinerari pedonali alla scoperta della nostra storia; La Spezia Forte con il quale abbiamo riqualificato siti culturali dimenticati come il rifugio antiaereo Quintino Sella, la Batteria Valdilocchi, il Parco delle Mura e il Parco della Rimembranza; un’attenta valorizzazione dei nostri Musei Civici che nel 2023 hanno sfiorato i 70mila visitatori– ha dichiarato il sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – una città che ha tanto da offrire, arricchita da eventi lungo tutto il corso dell’anno, e che sta vivendo una profonda trasformazione dal punto di vista turistico con quasi 1 milione di visitatori l’anno.

Il tour di terra, che è iniziato alle 8.30, ha visto il nutrito gruppo, accompagnato da una guida turistica, visitare il castello San Giorgio, sede del Museo Archeologico Formentini; il rifugio antiaereo Quintino Sella; il Museo Amedeo Lia, presso il quale la delegazione ha potuto anche degustare i prodotti tipici della zona per poi ritornare al terminal crociere, la nave è pertanto ripattita  proseguendo la navigazione verso Napoli.

LEGGI TUTTO
European Maritime Day (EMO) 2023 in Francia, a Brest, il 24 e 25 maggio

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

 

Blue Forum

MSC