Tir Brennero: l’Austria impone nuovi divieti, Conftrasporto ne chiede l’eliminazione

Tir Brennero

L’Austria ha imposto nuovi divieti ai Tir in transito da e per l’Italia, a partire dal 13 gennaio scorso. Sul tema è intervenuta in una nota FAI-Conftrasporto, Federazione degli Autotrasportatori Italiani, sollecitando il Governo affinché  chieda alla Commissione Europea l’immediata eliminazione di tutti gli ostacoli all’attraversamento dell’arco alpino”. Ha dichiarato in una nota Paolo Uggé presidente della Federazione.

“Il ministero della Mobilità austriaco la scorsa settimana ha istituito il divieto di circolazione (l’ennesimo) per i mezzi pesanti in transito attraverso il Tirolo” – riporta la nota  – “una misura straordinaria entrata in vigore sabato scorso (13 gennaio), e che fino al 9 marzo 2024 sarà applicata ogni sabato, dalle 7,00 alle 15,00, ai mezzi con massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 tonnellate. La nuova misura coinvolge le autostrade A/12 e A/13 in Tirolo ed è mirata principalmente ai veicoli diretti verso l’Italia o la Germania, o in transito attraverso questi Paesi per raggiungere altre destinazioni successive.

L’economia europea deve trovare la strada per spostare rapidamente le merci nei Paesi del Nord Europa non solo attraverso Gibilterra (7-8 giorni di viaggio per circumnavigare), ma anche utilizzando, incrementando, la funzionalità dei porti italiani, così da poter far arrivare le merci nei Paesi del Nord Europa nel giro di 3-4 giorni”, avverte Uggè, che sottolinea l’urgenza di togliere temporaneamente i divieti di circolazione ai mezzi dell’autotrasporto, a cominciare proprio da quelli introdotti recentemente dall’Austria.

LEGGI TUTTO
Incontro SRM: "Nuovo sviluppo al Sud - La leva dell’imprenditorialità tecnologica"

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC