Logistic & Transport > Sicurezza strade, in arrivo 12 milioni dalla Regione Toscana

Sicurezza strade, in arrivo 12 milioni dalla Regione Toscana

Nel fanalino di coda per i finanziamenti le Province di Livorno 450 mila euro e Prato 380 mila euro. Al primo posto Pisa e Siena per entrambe 1milione e 700mila euro di finanziamenti.
 
FIRENZE – Nuove risorse per la cura e la messa in sicurezza delle strade regionali. Ammonta a quasi 12 milioni di euro la cifra con cui la Regione interviene anche quest'anno per rendere più sicure le arterie di viabilità in carico a Province e Città Matropolitane e lo fa assegnando risorse destinate ad investimenti di manutenzione straordinaria capaci di migliorare la sicurezza stradale e risolvere così le situazioni più critiche segnalate dagli stessi enti. Il provvedimento, appena approvato dalla giunta regionale, interessa tutte le dieci province della Toscana.
 
In particolare, la delibera firmata dall'assessore regionale alle infrastrutture, assegna 1 milione e 600mila euro alla provincia di Arezzo per intervenire su 185 chilometri di strade.
 
Alla Città metropolitana di Firenze si assegnano 2 milioni e 870mila euro per 327 chilometri.
1 milione e 70mila euro sono assegnati alla Provincia di Grosseto e serviranno a fare opere di messa in sicurezza su 122 chilometri.
Alla Provincia di Livorno vanno 454mila euro per 51 chilometri di strade.
Alla Provincia di Lucca 1 milione e 96mila euro per 125 chilometri.
Sono 132mila euro i finanziamenti destinati alla Provincia di Massa per 15 chilometri di strade.
Alla Provincia di Pisa vengono assegnati 1 milione e 700mila euro da destinare a interventi su 195 chilometri di strade.
Sono 840mila euro per la provincia di Pistoia per 87 chilometri.
E 380mila euro per la Provincia di Prato destinati a 43 chilometri.
Infine 1 milione e 700mila euro per la Provincia di Siena, andranno a finanziare interventi su 200 chilometri di strade.
Dai finanziamenti sono escluse la S.G.C. Fi-Pi-Li e la gestione degli impianti di illuminazione delle gallerie.

Post correlati

GIP: “TDT e Sech non in competizione, ma 2 visioni delle stesso problema”

di Lucia Nappi   LIVORNO – “I clienti e le compagnie stanno cambiando, i terminal portuali rischiano di perdere i […]

Gruppo Grendi: Nata la compagnia marittima ProCargo Line – Collegamenti con la Tunisia

Il Gruppo Grendi annuncia la nascita della nuova compagnia marittima ProCargo Line – I soci di sono: Gruppo Grendi, Vittorio Bogazzi e […]

Livorno raccoglie onori dal 6° Med Ports

di Roberto Lippi   LIVORNO – Dopo Tangeri nel 2016 e lo scorso anno a Barcellona, per il 2018 la sede […]


Leggi articolo precedente:
Ucina: Ottimi risultati dell’industria nautica italiana al Miami Boat Show 2018

CARLA DEMARIA: “IL SALONE DI MIAMI SI CONFERMA UN APPUNTAMENTO DI RIFERIMENTO PER IL MERCATO AMERICANO”.   MIAMI - Si...

Chiudi