Istituzione ZLS, il CdM approva il regolamento – Paroli (Porti Alto Tirreno): “Risultato importante”

AdSP MTS, Paroli "Primo importante step per arrivare all’adozione del decreto di istituzione della ZLS Toscana, un obiettivo che a questo punto è a portata di mano”.
Porto Livorno

Il Consiglio dei Ministri  ha approvato formalmente il regolamento che reca la disciplina di istituzione delle Zone Logistiche Semplificate (ZLS) seguira in settimana la sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale. Il documento definisce le modalità di istituzione delle ZLS, la loro durata, i criteri per la loro identificazione e delimitazione, le misure di organizzazione e funzionamento.

Notizia strategica per il cluster marittimo-portuale della Costa Toscana, come per le realtà industriali e manifatturiere già presenti sul territorio ma anche per quelle che qui vorranno insediarsi.  Adesso, infatti, l’attenzione si sposta sul passaggio successivo che sarà la pubblicazione del decreto attuativo per l’Istituzione della ZLS Toscana, quale facilitatore di sviluppo per le imprese sul piano delle agevolazioni.

L’impasse in cui la questione giaceva, da ormai 18 mesi, era stata posto urgentemente all’attenzione del governo, il 23 febbraio scorso, dal convegno organizzato sul tema a Livorno dall’AdSP locale, come già anticipato da Corriere marittimo. Una sollecitazione forte e chiara che aveva ricevuto, contestualmente all’iniziativa, le rassicurazioni del vice ministro Rixi.

Un risultato di enorme importanzaha dichiarato in una nota il segretario generale dell’ente portuale Matteo Paroli – che ci piace poter credere di aver raggiunto anche grazie al riscontro favorevole ricevuto dal nostro convegno, che ha visto la partecipazione di tutta la comunità portuale, e durante il quale sono stati assunti dalle più alte figure istituzionali impegni ben precisi riguardo al superamento dell’impasse rappresentata dalla mancata adozione del regolamento sulle ZLS. Quello adottato dalla Presidenza del Cosniglio dei Ministri è il primo importante step per arrivare all’adozione del decreto di istituzione della ZLS toscana, un obiettivo che a questo punto è a portata di mano”.
“A questo punto – ha concluso Paroli- aspettiamo con fiducia la pubblicazione del decreto attuativo della ZLS toscana”.

LEGGI TUTTO
Cold ironing in banchina, se non funziona o manca di chi è la responsabilità?

Inoltre il segretario Paroli ha ringraziato espressamente per l’impegno profuso e per la costante attenzione sul tema della ZLS Toscana:  Confindustria Livorno-Massa Carrara, unitamente a Confetra, Assiterminal, FISE-Uniport, ANCIP ed alla CCIAA della Maremma e del Tirreno.
“L’azione coordinata di spinta per la definizione del complesso quadro giuridico e normativo, indispensabile per la istituzione delle ZLS nazionali, ha visto la partecipazione di tutte le istituzioni coinvolte, a partire dalla Regione Toscana, dei parlamentari locali e dei consiglieri regionali di tutti gli schieramenti politici, a dimostrazione che di fronte agli interessi di sviluppo economico del territorio la politica sa rendersi coesa e fattibilmente concreta” ha concluso Paroli.

Esprime soddisfazione anche il presidente dell’Adsp, Luciano Guerrieri, prontamente informato da Paroli dell’avvenuta pubblicazione del regolamento sulle ZLS: “si tratta di un risultato fondamentale che premia gli sforzi fatti dalla Regione e dall’amministrazione portuale negli ultimi anni. Sforzi che hanno trovato in questo Governo una importante disponibilità attuativa. Un grazie anche a tutte le forze politiche in gioco, con le quali è stato possibile attivare una interlocuzione seria e costruttiva”.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC