lorenziniterminal
grimaldi
Cruise & Ferries > MSC Crociere e Chantiers de l’Atlantique, siglati accordi per oltre 6,5 miliardi di euro

MSC Crociere e Chantiers de l'Atlantique, siglati accordi per oltre 6,5 miliardi di euro

PARIGI -  Tre accordi firmati tra il colosso armatoriale del settore crociere, MSC Crociere, e il cantiere navale francese Chantiers de l'Atlantique per un investimento globale di oltre 6,5 miliardi di euro. Si tratta di due importanti progetti per la costruzione della terza e della quarta nave World Class alimentate a GNL per il gruppo MSC Crociere, la cui consegna è prevista rispettivamente 2025 e nel 2027. Inoltre la partnership tra i due Gruppi è stata rafforzata con altri due progetti per la costruzione di nuove navi che si concentreranno sullo sviluppo e sull'utilizzo di tecnologie ambientali di ultima generazione.

I contratti sono stati ufficializzati a Parigi con una cerimonia celebrata a Palazzo Matignon, residenza ufficiale del primo ministro francese. Alla presenza di Édouard Philippe, primo ministro francese, Gianluigi Aponte, Fondatore e Executive Chairman del Gruppo MSC, Pierfrancesco Vago, Executive Chairman di MSC Cruises, e Laurent Castaing, direttore generale di Chantiers de l'Atlantique.

Per quanto riguarda MSC Europa, MSC Europala prima delle altre due navi Wolrd Class alimentata a LNG, che è già in costruzione a Saint-Nazaire, entrerà in servizio nel 2022. Con 205 mila tonnellate di stazza lorda, diventerà la nave più grande appartenente ad una compagnia di crociera europea e la prima nave da crociera alimentata a Gas Metano Liquido, ovvero il combustibile fossile con il minor impatto ambientale al mondo, mai costruita in Francia. Rispetto al normale combustibile per uso marittimo, l'LNG riduce le emissioni di zolfo e il particolato del 99%, le emissioni di ossido di azoto (NOx) dell'85% e le emissioni di CO2 del 20%.

Queste due nuove navi rappresentano un investimento aggiuntivo da parte di MSC Crociere del valore di 2 miliardi di euro e comporteranno 14 milioni di ore/lavoro in più, per un totale di oltre 2.400 posti di lavoro (full-time equivalent) per i prossimi tre anni e mezzo.

MSC Crociere e Chantiers de l'Atlantique hanno esteso inoltre la loro collaborazione per il prossimo decennio con altri due progetti. Le due società hanno firmato un protocollo d'intesa (MoU) per lo sviluppo di un nuovo prototipo di una nuova classe di navi alimentate a LNG per MSC Crociere. Per questo progetto, la Compagnia, il cantiere navale e altri partner si concentreranno sullo sviluppo delle ultime tecnologie ambientali in linea con le richieste dell'Organizzazione Marittima Internazionale (IMO) per il 2030 e il 2050. Le quattro navi di questa nuova classe rappresentano un investimento superiore a 4 miliardi di euro a cui corrisponderanno altre 30 milioni di ore di lavoro per le maestranze coinvolte nel progetto.

Un secondo memorandum d'intesa prevede la collaborazione tra MSC Crociere e Chantiers de l'Atlantique per lo sviluppo di un altro prototipo di una nuova classe di navi, che esplori la possibilità di utilizzare l'energia eolica e altre tecnologie all’avanguardia su navi passeggeri.

Pierfrancesco Vago, ha dichiarato: "I tre accordi firmati oggi estendono l’orizzonte temporale del nostro piano di investimenti fino al 2030. Gli accordi si basano su una partnership di lunga durata con Chantiers de l'Atlantique, che ha già visto consegnare 15 navi da crociera all’avanguardia negli ultimi due decenni e che vedrà altre navi prendere vita sulle banchine di Saint-Nazaire nei prossimi dieci anni. Gli accordi confermano, inoltre, l'impegno del nostro comparto verso la sostenibilità ambientale e consentono all’industria crocieristica di posizionarsi come leader mondiale nello sviluppo di tecnologie di ultima generazione."

Laurent Castaing, ha sottolineato: “Siamo davvero orgogliosi e felici di aver costruito un rapporto proficuo con MSC Crociere, basato sulla fiducia reciproca e guidato dallo spirito di innovazione. Siamo entrambi impegnati a dare forma alla crocieristica di domani e allo sviluppo di navi che presentano standard ambientali più avanzati. Le nostre aziende collaborano già da vent'anni e questi nuovi progetti ci consentono di guardare con entusiasmo al futuro".

MSC Crociere è fortemente impegnata per un futuro a “impatto zero” attraverso investimenti continuativi per lo sviluppo di soluzioni energetiche e tecnologie ambientali sempre nuove. Inoltre il 1° gennaio 2020 MSC Crociere è già diventata la prima grande compagnia di crociere “CO2 neutral”. Riconoscendo il fatto che oggi anche le più avanzate tecnologie ambientali disponibili non sono sufficienti a raggiungere l’obiettivo “impatto zero”, MSC Crociere sta continuando a lavorare per minimizzare e ridurre costantemente le emissioni e, contemporaneamente, ha deciso di compensare già oggi tutte le emissioni di CO2 prodotte dalla flotta attraverso il sostegno di progetti per l’ambiente.

Post correlati

“Un eccesso di precauzione”, Giamaica e Isole Cayman chiudono i porti a MSC Meraviglia

MSC Meraviglia non viene fatta attraccare a Ocho Rios, in Giamaica e Georgetown, Isole Cayman per motivi precauzionali e nonostante […]

Grimaldi Lines, promozioni per i collegamenti per Sardegna, Sicilia, Spagna, Grecia e Malta

Uno speciale sconto del 30% (diritti fissi esclusi) su tutti i collegamenti marittimi per Sardegna, Sicilia, Spagna, Grecia e Malta […]

Benvenuta Costa Smeralda! A Savona il battesimo, lo show e Penelope Cruz la madrina

SAVONA – Oggi a Savona è in corso al Terminal Costa la grande festa per il battesimo della nave Costa […]


Leggi articolo precedente:
Blue agreement
Livorno Blue agreement – Porto e città, modello di tutela ambientale – Siglato il Protocollo con gli armatori

Firmato oggi a Livorno il Blue Agreement, ovvero l'accordo sul  fronte della tutela ambientale che vede protagonisti: le compagnie di...

Chiudi