Uiltrasporti: “Formazione pubblica per i marittimi italiani”

Lavoratori marittimi

ROMA– Uiltrasporti in una nota si rivolge alla nuova legislatura per chiedere la realizzazione di un progetto che vada a riformare il sistema marittimo italiano e la nuova istituzione del ministero della Marina Mercantile.

Tra le necessità più impellenti messe sotto la lente d’ingrandimento da Uiltrasporti, ci sono le riforme dell’attuale sistema formativo dei marittimi italiani. Le richieste quindi delineano un sistema formativo gestito esclusivamente da un unico soggetto pubblico e non da una serie di agenzie private, come avviene in altri settori del trasporto. Inoltre il costo economico della formazione che oggi grava interamente sulle tasche dei lavoratori marittimi, è individuato come una grave difficoltà da affrontare come in altri settori ed altre realtà industriali e, quindi che questo venga attribuito alla parte datoriale armatoriale.

LEGGI TUTTO
Uiltrasporti: Bene l'acquisizione Anas da parte di FSI

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC