lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > MSC rilancia da Livorno la linea Sud America

MSC rilancia da Livorno la linea Sud America

Livorno ha perso CMA e Maersk-Hamburg Sud che continuano il servizio con il Sud America da Genova, ma MSC mantiene e rilancia la linea con nuovi arrivi a cadenza settimanale.
 
LIVORNO - Il 6 novembre arriverà a Livorno, Darsena Toscana sponda est-Terminal Lorenzini, la prima delle 6 navi che la compagnia svizzera MSC, proprietaria al 33% del Terminal, ha dedicato al servizio settimanale da e per il Sud America.
 
La notizia fa tirare un sospiro di sollievo, infatti ai primi di ottobre la storica linea Livorno–Sud America operata in joint tra Msc, CMA-CGM, Hamburg Sud-Maersk, Zim, Hapag Lloyd e altri operatori, si era trasferita a Genova.
Quindi Livorno ha perso CMA-CGM e Maersk- Hamburg Sud, ma il gruppo armatoriale di Gianluigi Aponte ha confermato e rilanciato l'interesse della linea su Livorno che, dalla prossima settimana, aumenterà il traffico impegnando  6 navi con arrivi  a cadenza settimanale.
 
In Autorità di Sistema adesso si discute per affrontare e risolvere  l'annoso problema dell'mboccatura del canale del porto, troppo stretto per le navi al di sopra di una certa larghezza che riescono a entrare solo di giorno e solo con condizioni meteo ottimali.
 
Questo fattore limiterà sicuramente le navi della compagnia armatoriale ginevrina, quindi il presidente Stefano Corsini dovrà intervenire quanto prima. Tanto più che l'interesse di MSC nei confronti di Livorno è cresciuto notevolmente dal 2014 ad oggi. E' infatti del luglio 2014 l’ingresso dell'armatore partenopeo Aponte, nell’azionariato di Lorenzini & C. per la proprietà al 33% del Terminal in Darsena Toscana sponda Est.
 
Da aprile di quest'anno poi MSC, insieme a Vincenzo Onorato, si sono è aggiudicati il 66% delle quote societarie della Porto di Livorno 2000 nella gestione del Terminal crociere. Acquisizione operata con la società ATI: costituita da Onorato Armatori al 75% attraverso Sinergest, Ltm e Moby e il restante 25% dalla finanziaria italiana di MSC
 
Quali saranno gli interessi futuri di Aponte su Livorno? Mirerà adesso alla Darsena Europa?
 
 

Post correlati

Una nave su tre trasporta Oil&gas, il boom di GNL e della rotta artica – Studio SRM “Med & Italian Energy”

Una nave su tre trasporta Oil&gas: pari a 3,1 mlrd di tonn. di cui 60% petrolio e derivati e 40% […]

Fincantieri taglio della prima lamiera per Windstar Cruises, contratto da 250 milioni

Progetto Star Plus per l’allungamento, la sostituzione dell’apparato motore e l’ammodernamento di tre unità della flotta Windstar Cruises ad opera […]

Giovani Armatori di Confitarma: Il trasporto marittimo eco-compatibile

GENOVA– Il Gruppo Giovani Armatori di Confitarma si è riunito oggi a Genova presso il Museo del mare per un incontro sul tema sui combustibili a basso contenuto […]


Leggi articolo precedente:
Premio Leadership Excellence Award al Gruppo Grimaldi

La compagnia di navigazione e di logistica napoletana riceve il prestigioso riconoscimento dalla rivista Panorama  Napoli– Nella prestigiosa cornice del Harvard...

Chiudi