lorenziniterminal
grimaldi
Shipping > Lo Shipping si mobilita per la ricerca

Lo Shipping si mobilita per la ricerca

RAPALLO  - Lo Shipping si mobilita ancora una volta a favore della ricerca. Con la 13° edizione della Invitational Shipping Pro-Am di Golf, raccolti oltre 110.000 euro a favore della Fondazione Malattie Renali del bambino. Si è svolta presso il Circolo Golf e Tennis di Rapallo la tredicesima edizione della Invitational Shipping Pro-Am di Golf in favore della Fondazione Malattie Renali del Bambino (FMRB), che ha visto scendere sul green imprenditori, manager e professionisti del mondo dello shipping e dell’economia nonché noti volti sportivi.
La manifestazione è nata nel 2005 dall'idea di un gruppo di armatori, aderenti a Confitarma (Confederazione Italiana Armatori), per finanziare e sostenere i progetti di ricerca della Fondazione.
Grazie alla passione e all’impegno comune di organizzatori e di generosi Sponsor, oltre 1,3 milioni di Euro sono stati raccolti in questi anni solo tramite la Invitational Shipping Pro-Am (110.000€ soltanto nella tredicesima edizione) e sono stati interamente devoluti alla Fondazione contribuendo a far diventare il Reparto di Nefrolologia e il suo Laboratorio un Centro d’Eccellenza a livello Internazionale.
La Fondazione Malattie Renali del Bambino quest’anno festeggia con grande orgoglio i suoi quarant’anni di attività benefica: le sue origini risalgono infatti al 1977 quando venne ideata dalla Prof.ssa Rosanna Gusmano, allora primario del reparto di Nefrologia dell'Istituto Giannina Gaslini.
FMRB in questi anni ha aiutato economicamente più di 1500 famiglie di bambini ricoverati nel Reparto di Nefrologia, Dialisi e Trapianto dell’Istituto Giannina Gaslini e ha permesso di acquistare numerose apparecchiature diagnostiche e terapeutiche all'avanguardia.
Tra i prestigiosi studi internazionali in cui sono coinvolti i ricercatori FMRB citiamo il Cure GN, condotto in collaborazione con Stati Uniti e Canada, che vede l’Istituto Giannina Gaslini come unico Centro Europeo partecipante. L'ultima scoperta di quest’anno in campo genetico, realizzata in collaborazione con la Columbia University di New York e alcuni centri italiani, è l’identificazione del gene responsabile della Sindrome di DiGeorge. Questa importantissima scoperta aiuterà a identificare la presenza di alterazioni dei reni e delle vie urinarie in bambini ancora asintomatici.

Post correlati

Terminal container, capacità di crescita in lieve calo al 70% per il 2025

Previsioni sulla capacità di crescita dei porti container globali – L’interruzione globale della catena di approvvigionamento non ha influito sulle […]

Hapag Lloyd e Forto accordo sui biocarburanti per trasporti marittimi green

Partnership tra il carrier globale di container Hapag-Lloyd e Forto società di logistica e soluzioni tecnologiche applicate alla catena di […]

A MSC Tessa il primato, momentaneo, di portacontainer più grande al mondo (24.116 teu)

SHANGHAI – Si chiama MSC Tessa ed è la portacontainer più grande del mondo con una capacità di 24.116 TEU. […]


Leggi articolo precedente:
L’Interporto Vespucci ha spiegato le vele / Intervista a Bino Fulceri

di Lucia Nappi GUASTICCE- Parlare dell'Interporto Amerigo Vespucci? Iniziamo dall'11 ottobre dello scorso anno quando è stata siglata la convenzione...

Chiudi