lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Tutela della salute nei porti italiani, certificazione NO COVID – Webinar Assiterminal

Tutela della salute nei porti italiani, certificazione NO COVID - Webinar Assiterminal

"Come assicurare la tutela della salute dei lavoratori e dei passeggeri nei porti italiani" è il titolo del Webinar che si svolgerà lunedì 8 giugno ore 17,00 - promosso da Assiterminal - progetto condiviso con il RINA per promuovere uno schema di certificazione NO COVID (Biosafety Trust) volto a favorire uniformi comportamenti a tutela della salute dei lavoratori e della clientela nei terminal portuali. L'incontro è rivolto a tutti coloro che hanno interesse a approfondire e sviluppare le tematiche della sicurezza e salute dei lavoratori, la tutela legale delle aziende e la promozione dei porti e delle navi quali ambienti “friendly” anche in questo specifiche circostanze di emergenza.

Agenda e Relatori
Protocolli previsti per il settore marittimo-portuale: come organizzare i servizi e prevenire contagi. Processi critici, contro-misure, sistemi di gestione.
Stefano Mordeglia – Direttore Servizi Industriali Genova SIGE
Presentazione del nuovo schema certificativo RINA “Biosafety Trust Certification”
Daniela Asaro – Certification Manager RINA SERVICES
Contagio da COVID-19 e responsabilità del Datore di Lavoro. Le novità legislative e le circolari INAIL.
Alessandra Giordano – studio legale Employment & Sea Law
COVID-19 e responsabilità amministrativa delle imprese. Vanno aggiornati i modelli organizzativi?
Davide Maresca – studio legale Maresca&Partners
Q&A
Moderatore
Alessandro Ferrari, Direttore Assiterminal

Post correlati

Autoproduzione, Assarmatori su emendamenti DL Rilancio, “sarebbe tornare indietro”

Sul tema dell’autoproduzione dei servizi portuali interviene Assarmatori precisando che non esiste una contrapposizione tra marittimi e portuali ma la […]

UPI, Bellomo a Pettorino: Unitarietà della categoria, siamo pronti a discutere

“Il neo presidente, ripropone l’apertura del “dialogo per ricucire la spaccatura che c’è stata tanti anni fa”. Tuttavia, il tenore […]

Piombino, hub per le riparazioni navali – “Un Bacino per Piombino” Tavola Rotonda

Il porto di Piombino Hub delle riparazioni navali – La dislocazione stabile di servizi di riparazione navale nel porto di […]


Leggi articolo precedente:
Blue Economy
CCIAA, Livorno e Grosseto la Blue Economy vale 1,5 miliardi – Rapporto Centro Studi

Rapporto annuale sulla Blue economy presentato dalla CCIAA Maremma e Tirreno - L'Economia del mare come motore del territorio delle...

Chiudi