Trasporto eccezionale nel porto di Bari, convoglio lungo 89 metri per 573 tonnellate

Trasporto eccezionale

BARI – Trasporto eccezionale nel porto di Bari dove sono state portate a termine con successo le operazioni di sbarco e movimentazione in uscita di un carico, eccezionale nello specifico, un trasformatore di “dimensioni colossali” – specifica l’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Meridionale via social – il cui convoglio era lungo 89,50 metri, largo 6,20 m., alto 4,80 m. e per un peso complessivo di 573,21 tonn. Le operazioni portuali sono state gestite dall’Impresa portuale Istop Spamat e la movimentazione in uscita dal porto (varco Pizzoli) dalla  Società S.I.M.I srl.

“L’operazione di movimentazione ci ha dimostrato ancora una volta la capacità straordinaria del nostro porto nel gestire sfide importanti e carichi di dimensioni colossali” – scrive l’AdSP  – “Lavorando insieme con competenza e dedizione, il nostro team ha dimostrato di essere all’altezza delle situazioni più straordinarie. La riuscita dell’intera operazione rafforza la posizione di Bari come uno dei principali hub marittimi, sempre pronti ad affrontare nuove sfide e a far crescere il Sistema Paese. Un ringraziamento speciale a tutti coloro che hanno reso possibile questo straordinario arrivo”

LEGGI TUTTO
Napoli: Stop agli accessi in porto, se non paghi non entri

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC