lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Terminal HHLA (PLT) Trieste, primo scalo di una portacontainer

Terminal HHLA (PLT) Trieste, primo scalo di una portacontainer

Hamburger Hafen und Logistik AG, prima nave portacontainer movimentata al nuovo Terminal HHLA Trieste (PLT)

TRIESTE - Primo scalo di una portacontainer al nuovo Terminal HHLA (PLT) Trieste "Piattaforma Logistica Trieste" (PLT). Si tratta della nbave "OPS Hamburg" operata dal Gruppo francese CMA CGM, nell'ambito del servizio TMX3 di CMA CGM, che collega settimanalmente la Turchia con il mare Adriatico.

La Piattaforma Logistica di Trieste (HHLA PLT ITALY) è il nuovo terminal multipurpose dello scalo giuliano la cui maggioranza azionaria (50,01%) è stata acquisita, a fine settembre 2020, dal gruppo terminalistico internazionale Hamburger Hafen und Logistik AG (HHLA). Investimento che fa capo alla società HHLA International GmbH, per la quale Trieste insieme a Odessa (Ucraina) e Tallinn (Estonia) è il terzo porto che vede la partecipazione di HHLA al di fuori di Amburgo.

Antonio Barbara, amministratore delegato di HHLA PLT ha dichiarato: “Siamo stati lieti di accogliere l'”OPS Hamburg” presso il nostro terminal. Il nome della nave è indubbiamente di buon auspicio, poichè ricorda il legame tra Trieste e l'azionista di maggioranza HHLA di Amburgo. La nave ha inaugurato il nuovo servizio regolare CMA CGM - TMX3 che collega la Turchia con HHLA PLT Italia, Trieste. Questo servizio rappresenta un importante passo avanti per il nostro terminal Ringraziamo CMA CGM nella scelta di HHLA PLT Italia”.

Paolo Lo Bianco, amministratore delegato di CMA CGM Italia ha sottolineato: “Il servizio TMX3 offre un transit time best-in-class tra la Turchia occidentale e il Nord Adriatico - Italia e Slovenia - la linea collega Gemlik a Trieste in 3 giorni e Gemlik a Capodistria in 4 giorni. Rappresenta un'alternativa sostenibile al trasporto su camion riducendo le emissioni di CO2, con tempi di consegna, frequenza e costi ottimizzati. Oltre al collegamento marittimo, il servizio offre soluzioni intermodali door-to-door, inclusi i container da 45 piedi PW”.

Il terminal multifunzione HHLA PLT è una parte importante del porto di Trieste collocato all'interno del Porto Franco, dispone di una superficie complessiva di 27 ettari. Nella zona settentrionale viene gestito il general cargo ed è qui che vengono forniti servizi logistici. Nella parte meridionale è in costruzione il nuovo cuore del terminal dedicato al traffico ro-ro e container. Per la movimentazione ro-ro è disponibile una rampa con una larghezza di 35 metri, idonea alla gestione di navi ro-ro della nuova generazione. La movimentazione dei container è effettuata con gru di banchina mobili sul lato mare e con reach stacker sul lato terra. Come hub logistico sulla linea baltico-adriatica, HHLA PLT Trieste è collegato con l'Europa centrale e orientale, ma offre anche collegamenti fino alla regione baltica. PLT utilizzerà questa posizione strategica per rafforzare il trasporto ferroviario con l'hinterland europeo.

Post correlati

Nuovo servizio intermodale di Metrocargo Italia per 12mila tonn. di barbabietole

Metrocargo Italia operatore di trasporto multimodale che collega quotidianamente l’Italia alla Francia attraverso Ventimiglia, ha annunciato il nuovo servizio multimodale […]

La Spagna verso il divieto di carico/scarico merci per gli autisti di Tir

Il mancato rispetto della normativa comporterà  il rischio di sanzioni  fino a 4.600 euro. MADRID– Con regio decreto-legge approvato nel […]

Nel porto di Livorno cresce il traffico ferroviario +56,2% nel primo semestre 2022

LIVORNO – Forte crescita del traffico ferroviario nel porto di Livorno che chiude il primo semestre 2022 con un incremento […]


Leggi articolo precedente:
Luca Sisto
Confitarma, Sisto: “Trasporto marittimo, manca una governance e l’attenzione politica al settore”

ROMA -  “L’Italia deve riconoscersi un paese marittimo perché lo è: lo dimostra il ruolo fondamentale del trasporto marittimo che...

Chiudi