lorenziniterminal
grimaldi
Ports > PSA Singapore, ripreso il trasporto e stoccaggio di perossido di idrogeno

PSA Singapore, ripreso il trasporto e stoccaggio di perossido di idrogeno

PSA Singapore ha ritirato il divieto di trasporto all'interno del porto il perossido di idrogeno proveniente dal Bangladesh e in genere da altri paesi.

Il divieto è stato imposto il 9 giugno scorso, cinque giorni dopo l'esplosione avvenuta il 4 giugno in Bangladesh al BM Container Depot di Chittagong, a 40 chilometri dalla città portuale di Chittagong, incidente nel quale sono morte 49 persone e sono rimaste ferite alcune centinaia. Esplosione che ha, inoltre, comportato danni finanziari per quasi 100 milioni di dollari.

In seguito al divieto l'esportazione di perossido di idrogeno dal Bangladesh era stata bloccata. Infatti attraverso il porto di Singapore passa la maggior parte delle spedizioni di perossido di idrogeno del porto di Chittagong, che da Singapore vengono poi trasferite alle loro destinazioni finali.

Pur imponendo il divieto, il porto di Singapore aveva fatto sapere che in seguito all'incidente c'era stato un aumento significativo del numero di container contenenti perossido di idrogeno scaricati nel PSA Terminal”.

Il perossido di idrogeno è un esplosivo il cui stoccaggio viene controllato dalla Polizia di Singapore (SPF). Esiste un limite alla quantità consentita per lo stoccaggio con licenza nei terminal di PSA. 

Pertanto PSA Singapore per mantenere questo livello di inventario entro il limite di sicurezza previsto dalle autorità, aveva interrotto l'accettazione di contenitori di perossido di idrogeno fino a quando il livello di inventario non sarebbe tornato alla normalità.

Revocando l'avviso il 10 agosto, PSA ha dichiarato che il livello di inventario del perossido di idrogeno è stato attentamente monitorato e mantenuto entro livelli di sicurezza. "L'accettazione del perossido di idrogeno (n. ONU: 2014, 2015, 3149) è ripresa per tutte le spedizioni", ha concluso PSA.

Post correlati

Spezia, nuovo Molo crociere su Calata Paita partita la 2° fase della gara

Partita la seconda fase della gara per il nuovo Molo crociere su Calata Paita. Privilegiate le proposte in grado di […]

Trieste Marine Terminal apre ad ospiti del settore – Trend di forte crescita nel Project Cargo

Molo VII accoglie ospiti del settore illustrando le proprie potenzialità anche nel settore del carico oltre sagoma  – TMT si […]

Sindacati: Stabilizzare i lavoratori somministrati del porto di Genova, urge incontro con Signorini

Genova – Si sono appena conclusi gli scioperi sulle banchine livornesi, sebbene siano ancora aperti molti coni d’ombra, che nel […]


Leggi articolo precedente:
Guardia Costiera
“Ferragosto sicuro”, la Guardia Costiera presidia le coste toscane con 40 mezzi e 120 uomini

LIVORNO - La Guardia Costiera, anche quest’anno, ha affrontato la giornata clou dell'estate attraverso l'attività di presidio e sorveglianza delle...

Chiudi