Propeller Livorno, premi “Personalità dell’Anno” a Paolo Potestà e “Elica d’Oro” a Gina Giani

Al Propeller Club Port of Leghorn a conclusione dell'anno sociale è stato protagonista il "Talento" - Conferiti i premi Personalità dell’Anno ed Elica d’Oro alla loro prima edizione.

LIVORNO – Serata di chiusura per il Propeller Club Port of Leghorn, quale conclusione dell’anno sociale e di una ricca stagione di eventi e  ospiti presentati alla comunità dello shipping labronico.
L’appuntamento si è svolto, come consuetudine, presso lo Yacht Club livornese ed ha posto in primo piano il talento. La serata ha visto la consegna dei Premi Personalità dell’Anno ed Elica d’Oro alla loro prima edizione, la presentazione della Fondazione “Il Talento all’Opera” Onlus, e si è concluso con la consegna delle delle Borse di Studio ai migliori studenti dell’Istituto Nautico Cappellini e della sezione logistica del Vespucci, presenti insieme ai loro insegnanti.

Fondazione “Il Talento all’Opera” onlus

Hanno parlato di Talento: Patrizia Alma Pacini, presidente della Fondazione “Il Talento all’Opera” onlus, ente filantropico e vicepresidente di Confindustria Pisa, insieme a Gina Giani, già presidente della Fondazione dal 2020 al 2023 e attuale vicepresidente.

Fondazione Talenti allOpera Propeller Livorno, premi "Personalità dell’Anno" a Paolo Potestà e "Elica d’Oro" a Gina Giani
da sin. Gina Giani, Maria Gloria Giani, Patrizia AlmaPacini

“Una Fondazione unica nel panorama toscano, nata nel 2020 da un’idea della rettrice della Scuola Superiore Sant’Anna, Sabina Nuti, – ha spiegato la presidente Pacini – per il sostegno non solo della Scuola ma anche di tutto il sistema del universitario del territorio e soprattutto a sostegno del merito e del talento”. Tramite il finanziamento di posti aggiuntivi nella Scuola per allievi e allieve dei Corsi ordinari. Grazie al contributo dei partner della Fondazione, sono 8 gli allievi e le allieve che hanno fatto il loro ingresso nell’anno accademico 2023/24.
“La Fondazione è sostenuta solo da imprese private, PMI e la mission è quella del riconoscimento e dell’individuazione dei migliori talenti del Paese”- ha detto la presidente della Fondazione – “Abbiamo tanti ragazzi che hanno talento e che non riusciamo a scovare ed avviare ad un percorso universitario.

“La Scuola Sant’Anna di alta specializzazione e di eccellenza, il percorso di studi è pagato dallo Stato, ci vuole molto talento per potervi accedere però l’ascensore sociale è molto fermo in questi anni, troppe volte troviamo figli di laureati che frequentano determinate università” – “Il nostro obiettivo è di fare entrare  alla Scuola Sant’Anna più ragazzi” – “questo significa che c’è bisogno anche di più spazi dove poter fare abitare i ragazzi, per questo abbiamo sostenuto degli studi di fattibilità per poter ampliare le strutture”. Fare entrare questi ragazzi” – ha detto la presidente della Fondazione – “significa anche per il territorio non disperdere questi talenti e questi ragazzi che se non riescono ad entrare al Sant’Anna provano alla Bocconi e da altre parti”.

LEGGI TUTTO
World Maritime Day 2019 a Genova il 25 ottobre

Premi Personalità dell’Anno ed Elica d’Oro alla loro prima edizione.

“Siamo fortemente convinti, ancora più in questo momento storico, che sia necessario valorizzare il talento, anche come esempio di strada da seguire per le nuove generazioni – ha commentato la presidente del Propeller Club di Livorno Maria Gloria Giani Pollastrini, – Avevamo già ideato, insieme a tutto il Consiglio Direttivo che anche quest’anno ha svolto un gran lavoro, il premio Propellerino dell’Anno, che si è trasformato, per così dire, nel premio Personalità dell’Anno. Poi, guardando il nostro Crest in cui figura un timone con all’interno l’elica, elemento simbolo della propulsione, ci è venuta l’ispirazione per il premio Elica d’Oro, riconoscimento che viene conferito dal nostro Direttivo a chi si è distinto a livello manageriale nel nostro settore.

E’ stato insignito del riconoscimento Personalità dell’Anno 2024, Paolo Potestà, presidente di ANGOPI, Associazione Nazione dei Gruppi Ormeggiatori e Barcaioli italiani, premiato per “la competenza nel lavoro, la passione e l’attaccamento ai nostri porti e al nostro mare”.
“Angopi è un’associazione che mi fa rappresentare 900 lavoratori, 62 gruppi e cooperative in 90 porti, quindi tante persone e tanto lavoro.” – ha detto Potestà – “Io mi sento primo inter pares non mi sento il presidente, spesso devo andare nei porti, dalle persone, dagli ormeggiatori e dai barcaioli, parlo con loro alla pari perché c’è da imparare anche da quello che è appena entrato” –

Il presidente di Angopi, inoltre, ha ringraziato chi lo ha sostituito e preceduto alla guida del Gruppo Ormeggiatori e Barcaioli del porto di Livorno, rispettivamente Antonio Giordano e Lino Capozzi, concludendo: “Sono orgoglioso di rappresentare Livorno, la mia città, a Roma, sono orgoglioso di parlare con il comandante generale delle Capitanerie, con i rappresentanti del cluster marittimo e le personalità, ma mi inorgoglisce tanto anche andare in giro a vedere come lavorano nei porti italiani oltre che nel nostro porto, è questa una crescita a livello professionale”.

LEGGI TUTTO
Venezia porto in sciopero, in 400 chiedono il lavoro - Santi, Port Community: "Risposte subito"

“Il premio “Elica d’Oro è destinato non solo a persone del cluster marittimo ma a livello generale di altri settori anche a livello nazionale, che nella loro carriera hanno rappresentato un movimento di propulsione, sia appartenente in questo settore ha specificato la presidente del Propeller – nel premiare Gina Giani, già amministratrice delegata di SAT società aeroportuale di Pisa, attuale vicepresidente di Federmanager e come già detto vicepresidente della Fondazione Il Talento all’Opera Onlus, e molte altre cariche ricoperte.
Premiata per la seguente motivazione: “Una manager e professionista che, per tutta l’attività svolta per il Sistema Aeroportuale della Toscana, onora la nostra Regione e il nostro Club. Per la sua competenza, la passione e l’attaccamento al mondo del lavoro”.

Gloria e Gian Giani
da sin. Maria Gloria Giani Pollastrini e Gina Giani

Gina Giani nel ripercorrere 44 anni di carriera nella società dell’aeroporto di Pisa, non senza ricordare qualche aneddoto e, accomunando la sua esperienza a quella della presidente del Propeller livornese, ha dichiarato: “Quando Gloria ed io abbiamo iniziato, negli anni settanta, eravamo le uniche donne in questi settori, nel porto e nell’aeroporto. Il livello di maschilismo era una cosa vergognosa, le donne erano decorative, un ambiente tutto maschile che usciva dall’aeronautica militare. Poi il mondo si è un po’ evoluto, non quanto avrei voluto, ma abbastanza.
Nel trasporto aereo oggi come amministratori delegati donne nel trasporto aereo c’è soltanto la dott.ssa Monica Scarpa a Venezia, anche in Enac a livelli intermedi ci sono tante donne ingegnere, molto competenti, ma non al vertice”.

Direttivo Livorno
Il Consiglio direttivo del Propeller Club Port of leghorn

 

 

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC