lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Piombino: Smantellamento navi, approvata la convenzione – 20 milioni per la realizzazione delle opere

Piombino: Smantellamento navi, approvata la convenzione - 20 milioni per la realizzazione delle opere

FIRENZE - La Giunta regionale toscana ha approvato la Convenzione con l'Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno settentrinale, grazie alla quale l'ente portuale potrà disporre di circa 20 milioni di euro - tratti dalle risorse residue del Fondo sviluppo e coesione 2007-2013 - che erano stati assegnati all'allora Autorità Portuale di Piombino, poi confluita nell'Autorità di Sistema Portuale del Tirreno settentrinale.

Queste risorse saranno destinate alle opere necessarie per rendere possibili le attività di smantellamento delle navi, di manutenzione e di refitting navale, in particolare la costruzione del banchinamento alla radice della banchina Est del molo di sottoflutto, il prolungamento del molo di sottoflutto a protezione dello specchio acqueo e la realizzazione degli impianti necessari per garantire la funzionalità della piattaforma.
Con la delibera approvata la Giunta regionale designa inoltre l'agenzia regionale Artea come l'ente terzo ed intermedio (previsto dalla delibera CIPE 46/2014) responsabile delle attività di controllo, certificazione della spesa e pagamento.

Post correlati

Nuova diga di Genova, gara deserta per condizioni economiche inadeguate e tempi stretti

GENOVA – E’ scaduto alla data del 30 giugno alle ore 12,00 la procedura negoziata per l’affidamento dell’appalto integrato complesso […]

Unione Piloti annuncia la 15a Assemblea Annuale, il 2 luglio ad Alberobello

ROMA – Si terrà il 2 luglio ad Alberobello (BA) la 15a Assemblea Annuale dell’Unione Piloti dal titolo – “Piloti […]

I porti delle Stretto contro il femminicidio promuovono “Posto Occupato”

MESSINA – Nel 9° Anniversario dell’ideazione di Posto Occupato, l’AdSP dello Stretto promuove liniziative iniziative volte sollecitare l’attenzione contro il […]


Leggi articolo precedente:
Il nuovo ponte di Genova solido, ben piantato e a forma di nave – La ricostruzione va a Salini-Fincantieri

Firmato il decreto di assegnazione dei lavori per la ricostruzione del ponte di Genova alla cordata Salini Impregilo e Fincantieri,...

Chiudi