lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Livorno: Lieve collisione in porto tra una nave cisterna e una gasiera

Livorno: Lieve collisione in porto tra una nave cisterna e una gasiera

L'incidente è avvenuto a poca distanza dall'area dei depositi di prodotti infiammabili dove sono situati i circa 200 serbatoi di petrolio, olii e gas.

LIVORNO - Incidente nel porto di Livorno avvenuto nel Canale Industriale agli accosti 28 e 30, due navi si sono urtate ieri intorno a mezzogiorno, sono la gasiera “Antwerpen” di Hong Kong e la nave cisterna “Oriental Jasmine” battente bandiera panamense. Si è trattato di un incidente di lieve entità per le due unità che hanno riportato danneggiamenti solo allo scafo, lo scontro tuttavia si è verificato nella delicata area del porto toscano limitrofa ai depositi di prodotti infiammabili dove sono situati circa 200 serbatoi di petrolio, olii e gas, area che nel marzo scorso fu teatro dello scoppio di una cisterna che costò la vita a due operai della ditta Labromare all'interno dei depositi dei Costieri Neri.

Secondo le ricostruzioni della Capitaneria di porto, la Oriental Jasmine era entrata in porto da alcuni minuti e si trovava in fase di ormeggio all’accosto 28, quando avrebbe urtato la poppa della “Antwerpen”, da alcuni giorni ormeggiata all’accosto 30. Ieri sera poco dopo le 20 la “Oriental Jasmine” è ripartita diretta al porto di Ceuta sulla costa nord africana, la seconda nave, quella maggiormente danneggiata, la gasiera “Antwerpen” risulta ancora ferma alla banchina del Canale Industriale. Per il momento non è dato sapere se la sua permanenza sia attribuibile ad una sosta programmata, oppure se sia stato una sosta imposto dall’Autorità marittima al fine di verifiche riguardanti l’incidente.

Post correlati

Masucci (International Propeller Clubs): “Un ministero del Mare a sostegno del cluster marittimo”

Dopo molti anni di “silenzio” da parte della politica, è giunto il momento di chiedere a gran voce l’istituzione di […]

Assiterminal promuove la nascita di una governace del Mare

Assiterminal, Associazione Italiana Terminalisti Portuali, promuove l’appello già lanciato al governo dai rappresentanti delle associazioni del cluster marittimo:  The International […]

Merlo (Federlogistica) Porti: Presidenti-commissari, chiave di lettura anche futura

ROMA –  “Le nomine e l’attribuzione ai presidenti, già nominati e a quelli che lo saranno, di un ruolo specifico […]


Leggi articolo precedente:
Convegno nazionale Angopi, Napoli, giugno 2018
Angopi: Porti e banchine restino sotto il controllo pubblico

Dal convegno annuale di Angopi, l'associazione nazionale degli ormeggiatori dei porti italiani, svolto a Napoli viene lanciato il monito: “Solo con...

Chiudi