La Magistratura indaga sulla nuova diga foranea del porto di Genova

Diga Genova

GENOVA – La Magistratura ha aperto un’indagine sulla procedura per l’aggiudicazione e i lavori per la costruzione della nuova diga foranea di Genova. Le “indagini preliminari” riguardano il mega appalto da 1 miliardo e 300 milioni di euro finanziati dal Pnrr, il cui incarico per l’esecuzione dei lavori è affidato a PERGENOVA BREAKWATER, guidato da Webuild in collaborazione con Fincantieri Infrastructure Opere Marittime, Fincosit e Sidra. La notizia è  stata pubblicata oggi su alcuni media nazionali: Il Secolo XIX, Il Fatto Quotidiano e La Repubblica.

Tra le varie ipotesi di reato: abuso d’ufficio e turbativa d’asta. L‘indagine verificherà se sia avvenuta la violazione delle norme sulla concorrenza e sulle questioni relative al carico dei rischi geologici, economici e ecologici.

LEGGI TUTTO
Il neo presidente Guerrieri si insedia a Palazzo Rosciano: "Dalla crisi ad una nuova crescita"

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC