La cinese Cosco sceglie La Spezia per scalare navi da 20mila teu, Hapag Lloyd segue la scia

La prima portacontainer da 20 mila teu farà ingresso, a breve, nel porto di La Spezia, si tratta della Cosco Shipping Aries - Per la Community portuale spezzina si potrebbe aprire un nuovo scenario in grado di riportare lo scalo nel network internazionale dei grandi traffici.
Cosco Aries

LA SPEZIA – Il 21 marzo farà ingresso nel porto di La Spezia, LSCT, la portacontainer Cosco Shipping Aries, prima nave da 20 mila teu che attraccherà alle banchine spezzine. La notizia, annunciata dalla Community portuale spezzina, è vissuta con grande attesa e grandi aspettative per la scelta compiuta alla compagnia cinese Cosco Shipping Lines di tornare sulle banchine spezzine con navi di grandi dimensioni, così come per l’analogo interesse da parte della tedesca Hapag Lloyd, compagnia che ha nel vicino porto di Livorno, Terminal Darsena Toscana, un baricentro importante per i traffici da e per gli Stati Uniti e il Sud America, sebbene con navi più piccole da 9 mila-10 mila teu.

Cosco Shipping Aries é partita da Singapore il 12 febbraio scorso, per arrivare al Pireo il 12 marzo, da dove ripartirà diretta al porto ligure Laa Spezia Container Terminal banchina  il cui arrivo è previsto giovedì prossimo, 21 marzo, per poi proseguire su Genova PSA, Marsiglia FOS, Valencia per salpare nuovamente per Singapore.

Potrebbe essere questa l’apertura ad un nuovo scenario per le banchine spezzine e quindi adesso per LSCT (60% Contship Italia e 40% Msc). Opportunità colta pienamente dalla Community portuale locale che vede l’arrivo della maxi nave cinese come la prova del nove per “il rientro nel network delle grandi rotte internazionali, in un clima” – definito –  “quello degli albori di La Spezia nel mercato mondiale container”.

LSCT Spezia

 

La Community intervenuta per voce dell’operatore Bruno Pisano, ha dichiarato: – “La scelta della compagnia Cosco, così come un analogo interesse da parte dell’Hapag Lloyd rappresenta un’opportunità che non può non essere colta, anche per l’effetto traino che potrebbe innescare nel processo di rilancio di traffico nel porto di La Spezia. E non è uno slogan affermare che la Community del porto torna a compattarsi nella convinzione, certificata dal mercato, che La Spezia possa e debba svolgere un ruolo importante sulle rotte dei container e al servizio dell’economia nazionale”.

LEGGI TUTTO
Livorno: Natale in porto, la Fortezza Vecchia si apre per le celebrazioni

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC