Il Propeller Club Livorno incontra l’equipaggio del Museo Navigante

Il Propeller Port of Leghorn e la sua presidente Maria Gloria Giani Pollastrini hanno incontrato l’equipaggio del Museo Navigante, in sosta nel porto di Livorno, con i 16 ragazzi degli Istituti Nautici ed ha organizzato un incontro per esporre loro le professioni del mare.
 
LIVORNO – I giovani sono il nostro futuro e ciascuno deve fare la propria parte per trasmettere loro valori e competenze acquisite dalle generazioni precedenti. 
È in quest’ottica che il Propeller Port of Leghorn, rappresentato dalla sua presidente Maria Gloria Giani Pollastrini, ha incontrato l’equipaggio del Museo Navigante in sosta in città con i 16 ragazzi degli Istituti Nautici ed organizzato un incontro per esporre loro le professioni del mare.
Goletta Oloferne Il Propeller Club Livorno incontra l'equipaggio del Museo Navigante
Nella prima giornata la presidente Giani ha dato il benvenuto alla Goletta Oloferne e allo staff del Museo Navigante: il Comandante Marco Tibiletti (Navi di  Carta), il Secondo Giampietro Sara, Luisa Francesca Proto (presidente dell’Associazione “un ponte nel vento” nonché figlia dell’Ammiraglio Natale Proto, indimenticato ufficiale del Comsubin) e Maria Franzoi. A bordo nave c’era anche il comandante in seconda della Direzione Marittima della Toscana, il Capitano di Vascello Francesco Tomas.
 
È stata l’occasione per la consegna del crest del Propeller e una foto ricordo con otto ragazzi del quarto anno del Nautico di Manfredonia: Luigi Pio Armillotta, Pasquale Pio Tomaiuolo, Claudio Scircoli, Kevin Olivieri, Paolo Gallifuoco, Michele Granatiero, Libero Fariello, Antonio Frascati. I futuri capitani hanno poi visitato il port center della Fortezza Vecchia e l’Accademia Navale.
L’indomani è giunto il nuovo equipaggio, stavolta proveniente dal Nautico Fiorillo di Marina di Carrara: Nicko Zolesi, Davide Bedini, Andrea Tonarelli, Luca Lenzetti, Nicola Gabelloni, Luca Bianchi, Daniele Narra e Mattia Folegnani. Per i ragazzi di Carrara il Propeller ha organizzato un incontro nella sede degli Ormeggiatori e Barcaioli di Livorno.
 
In quella sede il Comandante Tomas ha spiegato loro le funzioni e l’organizzazione della Guardia Costiera; successivamente il comandante Lino Capozzi ha descritto il lavoro degli Ormeggiatori-Barcaioli ricordando come le insidie del mare non vadano mai sottovalutate. Maria Gloria Giani ha infine spiegato ai ragazzi il lavoro dell’Agente Marittimo e dello Spedizioniere.
Il pomeriggio si è poi concluso con lo scambio del crest tra LuisaFrancesca Proto e Lino Capozzi
LEGGI TUTTO
Portualità e nautica, connubio ineludibile alla luce del Nuovo codice della nautica

TDT

Let Expo 2024

Assoporti 50anni

Confindustria Livorno

 

Confitarma auguri

MSC Spadoni

AdSP Livorno

Toremar

Laghezza

MSC