Gioia Tauro, MCT si farà carico dei tamponi per i lavoratori senza green pass

Gioia Tauro

Nel porto di Gioia Tauro, il terminalista MCT si farà carico della campagna tamponi a favore di quei dipendenti portuali che non sono in possesso di green pass. E’ emerso nel corso del Comitato di igiene e sicurezza che l’Autorità di Sistema portuale dei Mari Tirreno Meridionale e Ionio ha convocato su tema del green pass e al quale hanno partecipato, oltre al presidente Andrea Agostinelli, le sigle sindacali di settore (Cgil – Cisl – Uil) il terminalista, le aziende portuali e il medico dello Spisal.

Agostinelli, nel dare la disponibilità logistica a sostegno dell’organizzazione della campagna, ha voluto conoscere il numero delle persone che, da una recente indagine effettata dal Terminalista, hanno dichiarato di non essere vaccinati. Al momento sono risultate solo 12 persone, ma è chiara la convinzione che il reale numero potrebbe risultare superiore.

Si tratta, comunque, di una situazione che risulta essere sotto controllo, in quanto è ferma la convinzione del Terminalista di andare incontro alle esigenze di quei lavoratori non vaccinati attraverso la messa a disposizione dei tamponi gratuiti.

A conclusione dell’incontro, Agostinelli si è rivolto ai rappresentati sindacali, affinché continuino a sensibilizzare i lavoratori circa l’opportunità di vaccinarsi o, comunque, di rispondere positivamente alla campagna tamponi.

LEGGI TUTTO
Concluso il Blue Economy Summit, registrata grande affluenza di pubblico

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC