lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Federico Barbera confermato alla guida di FISE Uniport – Ingresso di nuovi terminalisti

Spadoni

Federico Barbera confermato alla guida di FISE Uniport - Ingresso di nuovi terminalisti

Barbera alla guida dell’Unione Nazionale Imprese Portuali UNIPORT nei prossimi anni. L’ingresso di grandi Terminal Portuali nell’Associazione nei settori Contenitori e Multipurpose, RO/RO, RO/PAX e di trasporto passeggeri.

Roma,Federico Barbera è stato confermato alla Presidenza di FISE Uniport, l’Associazione che, all’interno di FISE, rappresenta tutte le imprese che operano in ambito portuale.
L’Assemblea ha salutato anche il deciso rafforzamento dell’associazione con l’ingresso di 12 nuove associate che oggi ampliano l’ambito di rappresentanza di Uniport in tutti i principali porti del Paese, da Genova a Venezia, da Trieste a Livorno, da Napoli a Gioia Tauro e che rappresentano oltre il 50% dei contenitori movimentati nel 2020 (5,5 milioni di Teus). Lo si legge nella nota dell'associazione.

Già ieri anche Assiterminal, come anticipato da Corriere marittimo, aveva annunciato la diaspora all'interno della propria associazione e il transito da parte delle imprese terminalistiche controllate dal gruppo MSC, verso Fise Uniport

(Leggi anche: Strade separate per i terminalisti portuali - Becce (Assiterminal) guarda a una Federazione generale)

“Si apre oggi una nuova fase dell’Associazione”, ha evidenziato il presidente di FISE Uniport al termine dell’Assemblea, “che vede Uniport nuovamente attore centrale nel sistema portuale. L’Associazione estende l’ambito di rappresentanza a tutti i settori dei traffici portuali che occupano nel nostro Paese diverse migliaia di addetti. Obiettivo del mio mandato sarà trasformare l’ampliamento della rappresentatività raggiunto in un’effettiva incisività dell’azione presso le Istituzioni e il mondo della politica e del lavoro. I nostri settori hanno vissuto questa fase pandemica con velocità diverse e sono pronti all’uscita da questa fase economica. Sin dalle prossime settimane le nostre attività saranno focalizzate sull’implementazione del PNRR, affinché non vada persa un’occasione unica per rilanciare la centralità strategica del comparto portuale del nostro Paese”.

Uniport ha deciso di rafforzare la partecipazione delle associate, istituendo 4 commissioni permanenti nei seguenti ambiti: Contenitori, Ro-Ro (Roll-on/Roll-off) e Ro-Pax (Roll-on/roll-off Passenger), imprese articolo 16 e logistica portuale.

Nel suo discorso di ringraziamento  Barbera ha salutato questa nuova stagione di Uniport come un ritorno al passato, quando UNIPORT (allora AUSITRA) era l’unica Associazione del settore. Da una sua costola infatti, a metà degli anni 80, una parte di imprese “fuoriuscite” da Ausitra entrarono poi in Assodocks, aderendo in seguito ad Assologistica. I terminalisti genovesi, a loro volta, più o meno una ventina d’anni fa, (ed in seguito non solo loro) decisero di abbandonare Assologistica, dando vita ad Assiterminal.

Barbera sarà supportato per il raggiungimento degli obiettivi del programma dai nuovi Vice Presidenti Antonio Davide Testi (Medcenter Container Terminal), Pasquale Legora (Co.Na.Te.Co) e Carlo Torlai (Compagnia Portuale Piombino). Questi gli altri componenti del Consiglio Direttivo Uniport anch’essi attori protagonisti nel mondo portuale italiano: Ignazio Messina, Fabrizio Zerbini (Trieste marine Terminal), Matteo Catani (Gnv) ed Edoardo Manzani (Stazioni Marittime Genova), Francesco Lorenzini (Terminal Lorenzini & C.) Tesoriere.

Novità importanti sono state preannunciate infine dal presidente anche sul piano Confederativo (adesione a Conftrasporto) e sul piano delle alleanze territoriali a cominciare dalla sua Livorno nella quale proseguirà la sinergia con ASSIMPRESE.

Federico Barbera, nato a Livorno nel 1948. E' stato per sei anni membro effettivo del comitato di presidenza di Federtrasporto, giudato dal Prof. Gian Maria Gross Pietro, Presidente dell’Interporto Toscano Amerigo Vespucci e consigliere della UIR, l’associazione degli Interporti.
Ha più volte fatto parte del Consiglio Generale di FISE, ricoprendo anche la carica di Vice Presidente. Ha guidato la delegazione imprenditoriale di FISE nelle trattative per il CCNL dei Porti, fin dalla prima stesura che vide l‘unificazione dei contratti allora in essere, di Assologistica, Uniport e Assoporti.

Post correlati

Si costituisce il gruppo Giovani Raccomar Puglia – De Girolamo e Piliego al vertice

TARANTO – Si è costituito il gruppo Giovani Raccomar Puglia in Federagenti, che riunisce i giovani agenti e raccomandatari marittimi […]

Marina di Carrara, siglato l’accordo porto-Confindustria

MARINA DI CARRARA – Siglato stamani un accordo per sostenere il porto di Marina di Carrara attraverso un’alleanza porto-industria che […]

Strade separate per i terminalisti portuali – Becce (Assiterminal) guarda a una Federazione generale

ROMA – Si è riunita l’Assemblea di Assiterminal, associazione delle imprese terminalistiche nazionali, durante la quale è stata riconfermata la […]


Leggi articolo precedente:
Luca Becce
Strade separate per i terminalisti portuali – Becce (Assiterminal) guarda a una Federazione generale

ROMA - Si è riunita l’Assemblea di Assiterminal, associazione delle imprese terminalistiche nazionali, durante la quale è stata riconfermata la...

Chiudi