lorenziniterminal
grimaldi
Environment - Sustainability > Decesso in porto a Venezia – Sindacati, oggi sciopero nazionale di 2 ore dei lavoratori dei porti

Decesso in porto a Venezia - Sindacati, oggi sciopero nazionale di 2 ore dei lavoratori dei porti

ROMA - In segno di lutto per la tragica morte del lavoratore portuale, avvenuta nel porto di Venezia, le Segreterie Nazionali Filt Cgil, Fit Cisl Uiltrasporti hanno annunciato per oggi, mercoledì 25 maggio, lo sciopero di 2 ore di tutti i lavoratori nazionali dei porti.

«Si continua a morire di lavoro -  si legge nella nota sindacale a firma di Giuseppe Gucciardo (Filt-Cgil) - Dino Keszei (Fit-Cisl) - Gianluca Vianello (Uiltrasporti) - «Ancora oggi assistiamo ad una escalation di morti sul lavoro che continuano a suscitare rabbia e indignazione. Il 23 maggio, la tragedia si è consumata al porto di Venezia, dove un lavoratore interinale, Alessandro Zabeo, durante un’operazione portuale, a soli 34 anni, ha perso la vita».

«L’incidente di ieri mattina riaccende tristemente i riflettori sugli elevati rischi del lavoro portuale. Gli interventi di soccorso hanno constatato, fin da subito, la gravità dell’incidente. Nonostante il tempestivo intervento del personale sanitario e ricoverato in ospedale, Alessandro, ci ha lasciato nella tarda serata di ieri.
È necessario rimettere al centro la parola “sicurezza” a partire dalle istituzioni ministeriali, dal Governo e dalle parti sociali tutte.

L’emanazione dei necessari provvedimenti di aggiornamento del decreto legislativo 272/99, ripetutamente sollecitati dalle Organizzazioni Sindacali, ed in particolare i regolamenti attuativi sulla “Sicurezza nei luoghi di lavoro del settore trasporti e microimprese”.
È indispensabile ripartire dal potenziamento dei poteri di controllo e vigilanza delle AdSP e della centralità dei nostri RLS ed RLSS.

Il ruolo degli ispettori portuali, in seno all’AdSP, deve essere rafforzato incrementandone il numero e dotandoli di potere sanzionatorio così come vanno ampliate le risorse in capo ai nostri delegati.
FILT, FIT e UILTRASPORTI si stringono nel dolore della famiglia di Alessandro Zebeo.
È indetto, per il 25 maggio 2022, in segno di lutto, lo sciopero nazionale di 2 ore ad ogni fine turno o prestazione di lavoro di tutte le lavoratrici e i lavoratori dei porti ed il suono delle sirene, alle ore 12:00».

Post correlati

Alis on Tour: “Marebonus, facciamo i conti e capiamo quanto conviene all’Italia”

Terzo appuntamento di “ALIS ON TOUR. L’Italia in movimento alla scoperta del Mezzogiorno” tenutosi presso la Masseria Li Reni di […]

A Livorno il Forum: “Transizione ecologica e automotive”, ricadute su lavoro e imprese

“La transizione ecologica del settore automotive” è il tema del forum che si svolge a Livorno, dal 7 all’8 giugno, […]

Livorno, Lega Navale e Centro Velico Caprera presentano il Progetto M.A.R.E., report ricerca

LIVORNO – Presentazione del progetto “M.A.R.E.”(Marine Adventure for Research and Education) – giovedì 7 luglio  ore 19,00 – presso la […]


Leggi articolo precedente:
Porto Spezia
Laghezza investe nell’intermodale e cresce nel Nord Italia

Laghezza SpA accelera sull’integrazione fra servizi logistici e doganali e investe nell’intermodale del Centro Nord Italia. SPEZIA - Laghezza SpA...

Chiudi