Container Terminal di Vado ligure, raggiunto l’accordo non ci sará lo sciopero

Container Terminal Vado

Vado ligure  – È stato raggiunto l’accordo e revocato lo sciopero di tre giorni al Container Terminal di Vado ligure. I sindacati avevano proclamato lo stato di agitazione per le giornate del 15-16-17 gennaio.

Il tavolo di mediazione convocato per ieri pomeriggio dal commissario straordinario dell’AdSP del Mar ligure occidentale, Paolo Piacenza, con i  sindacati Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti, insieme ai vertici aziendali e dell’Unione industriali di Savona, si è concluso in serata con il raggiungimento dell’accordo.

Pertanto sono state accolte le richieste di lavoratori e sindacati  relative all’aumento della retribuzione sulle giornate in flessibilità di 10 euro al giorno, per un totale di 60 euro al mese,  e concordato l’aumento del valore dei cambi turno da 20 a 40 euro.

Sulle richieste di un accordo quadro sulla formazione per l’utilizzo dei mezzi operativi e sui formatori è stata manifestato l’impegno di giungere ad un accordo, così come in merito al tema delle commistioni di personale operativo con l’adiacente Reefer terminal, che con il Container terminal di Vado ligure fa parte del sistema portuale Vado Gateways.

 

LEGGI TUTTO
Congestion surcharge, Spediporto rimanda al mittente il confronto con i noli marittimi

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC