Ports > CILP Civitavecchia firma contratto di 5 anni con Grimaldi

CILP Civitavecchia firma contratto di 5 anni con Grimaldi

CIVITAVECCHIA- Massima soddisfazione a Civitavecchia, la Compagnia Impresa Lavoratori Portuali (CILP), ha firmato un contratto di 5 anni con il terminalista Grimaldi. Il contratto consiste nella gestione esclusiva da parte di CILP della movimentazioni delle merci presso il Terminal di Grimaldi nel porto di Civitavecchia, il traffico sarà di automotive e ro-ro.
L'accordo rinnova anche il rapporto fiduciario del Gruppo armatoriale con il porto laziale che già da tempo era l'hub logistico dell'armatore per l'esportazione, verso il mercato americano delle auto FCA (Fiat Crysler Automobilesprodotte a Melfi. Lo scorso anno però questo traffico aveva avuto una deviazione verso il porto di transhipment di Gioia Tauro, pertanto massima era stata la preoccupazione per lo scalo civitavecchiese.
 
I termini dell'accordo sono stati spiegati durante la conferenza stampa indetta da CPLC e CILP, presenti i rispettivi presidenti, Enrico Luciani e Massimo Soppelsa, inoltre tra i membri dei CdA delle compagnie Patrizio Scillipoti.
 
"All'inizio il rinnovo del contratto con Grimaldi sembrava difficile per motivi non interne alla nostra organizzazione." - ha dichiarato Enrico  Luciani durante la conferenza stampa- "Le difficoltà non erano quindi dovute alla mancanza di fiducia dell'operatore Grimaldi, al quale siamo legati anche da un lungo rapporto di collaborazione. Ma si trattavano di motivazioni che nascevano da fattori esterni e riconducibili al porto. Quando parlo del contratto mi riferisco a CILP che è la firmataria dell'accordo ma è collegata con CPL." "Per la realizzazione dell'accordo è stato importante anche l'aver lavorato unitamente all'Autorità di Sistema portuale, al presidente Di Majo e al segretario generale Macii".
 
 "La sottoscrizione del contratto è la testimonianza che Civitavecchia è pronta a sfide europee" - ha aggiunto Massimo Soppelsa -"Abbiamo una squadra  capace e coraggiosa che ha mirato all'obiettivo, adesso questa tenacia, unita alla preparazione, si trasforma in lavoro".
 

Post correlati

Assoporti al Seatrade Cruise MED di Lisbona

LISBONA – Il contributo all’economia da parte del settore delle crociera nel 2017 è stato pari a 48 miliardi di […]

Commissione UE: Illegali gli aiuti di Stato concessi al porto di Napoli – 44 mln di euro

NAPOLI – La Commissione europea è giunta a conclusione: sono illegali i 44 milioni di euro accordati dallo Stato italiano all’Autorità […]

Genova cerca le soluzioni viarie per garantire maggiore operatività al porto

GENOVA – E’ stato dato il via alla demolizione del muro spartiacque tra l’area nazionale e quella internazionale nel bacino […]


Leggi articolo precedente:
Ortona: L’Authority fra i soci fondatori dell’Itis mobilità sostenibile

Il nuovo Istituto tecnico professionale, promosso dal Polo Inoltra, con sede all’Acciaiuoli-Einaudi di Ortona, nasce per formare figure specializzate nella...

Chiudi