lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Blank sailing di 2M su Asia-Nord Europa per la Golden Week cinese

Blank sailing di 2M su Asia-Nord Europa per la Golden Week cinese

I liner marittimi potrebbero annunciare blank sailing in relazione alla settimana di festivitá cinese, la Golden Week.

2M è la prima alleanza ad annunciare i blank sailing durante la Golden Week mettendo nel limbo spedizionieri e caricatori le cui merci erano prenotate sulle partenze cancellate, accrescendo la difficoltá di  trovare capacità sulle navi in esportazione dall'Asia, giá a carico completo. 

La previsione di partenze in bianco era stata anticipata da alcuni analisti di settore, come riportato da Corriere marittimo, prima che arrivasse l'annuncio di Maersk e MSC, i due partner di 2M.

Leggi anche Congestione record, 54 navi in attesa a Los Angeles - Long Beach - L'effetto a catena

2M ha fatto sapere di avere cancellato quattro collegamenti programmati Asia-Nord Europa nelle settimane 39 e 40, rimuovendo così circa 70.000 teu di capacità dalla rotta.
Secondo un avviso di MSC, la 2M annullerà il servizio Griffin/AE55 e il servizio Lion/AE6 nell'ultima settimana di settembre, seguiti dai  Albatross/AE5 e Lion /AE6 la settimana successiva. Il motivo, ha spiegato MSC, è quello di  "migliorare l'affidabilità degli orari".

L'avviso sembra aver colto di sorpresa spedizionieri e caricatori  che si trovano adesso con la merci nuovamente da riposizionare, con alternative che sembrano, al momento, abbastanza confuse. 

Tuttavia MSC ha fatto sapere che gli spedizionieri potrebbero continuare a effettuare le prenotazioni, poiché la compagnia sta organizzando "un piano di emergenza con servizi alternativi". Rientra  nella normalitá che i vettori interrompano le partenze durante le festività della Golden Week, quando la domanda diminuisce dopo l'alta stagione, come dichiarato da Msc, "quest'anno l'arretrato delle prenotazioni potrebbe riempire le  navi fino a ottobre".

Per il momento Maersk non ha confermato ufficialmente le cancellazioni, sebbene abbia annunciato una serie di modifiche al numero di viaggi sulla rotta che riflettere lo slittamento delle partenze pubblicizzate e conseguenza dei ritardi della congestione portuale.

"La grave situazione di congestione portuale a livello globale, senza precedenti, ha comportato un accumulo di ritardi su diversi servizi sulla rete dall'Asia al Nord Europa", ha dichiarato Maersk.

“Questa situazione vede molteplici cause tra le quali una domanda in aumento vertiginoso, misure preventive anti pandemiche  nei porti e catene di approvvigionamento congestionate . Questi ritardi accumulati stanno attualmente causando problemi negli orari e hanno comportato il ritardo di diverse partenze in Asia di oltre sette giorni", ha aggiunto il gruppo danese.

E specificando di aver “deciso di adeguare i numeri dei viaggi” della navigazione della MSC Istanbul nella settimana 42 e della MSC Bettina nella settimana 43 “in modo da corrispondere alle corrispondenti settimane effettive di partenza delle navi e dei servizi”.

In effetti, gli "sliding" hanno generalmente sostituito i "blanking" su molte rotte, con una domanda che rimane elevata e un'affidabilità degli orari considerata "impossibile" molti desk operativi dei vettori, dato l'effetto a catena della grave congestione portuale.

Post correlati

Nuova diga di Genova, gara deserta per condizioni economiche inadeguate e tempi stretti

GENOVA – E’ scaduto alla data del 30 giugno alle ore 12,00 la procedura negoziata per l’affidamento dell’appalto integrato complesso […]

Unione Piloti annuncia la 15a Assemblea Annuale, il 2 luglio ad Alberobello

ROMA – Si terrà il 2 luglio ad Alberobello (BA) la 15a Assemblea Annuale dell’Unione Piloti dal titolo – “Piloti […]

I porti delle Stretto contro il femminicidio promuovono “Posto Occupato”

MESSINA – Nel 9° Anniversario dell’ideazione di Posto Occupato, l’AdSP dello Stretto promuove liniziative iniziative volte sollecitare l’attenzione contro il […]


Leggi articolo precedente:
Taranto
La denuncia di Uniport: “I porti del Sud esclusi dal Green Ports”

Uniport chiede con forza al governo: "Ampliare il bando del Green Ports  a tutto il territorio nazionale". ROMA - Il...

Chiudi