Ports > Authority Bari: Tito Vespasiani nuovo segretario generale

Authority Bari: Tito Vespasiani nuovo segretario generale

Memoria storica e professionale di Ancona, dove ricopre il ruolo di dirigente Amministrazione e Demanio.
 
BARI- Tito Vespasiani, dirigente Amministrazione e Demanio dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centrale, 55 anni, è stato nominato oggi segretario generale dal Comitato di gestione dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale, che include i porti di Bari, Brindisi, Manfredonia, Barletta e Monopoli.
 
Tito Vespasiani viene considerato la memoria storica e professionale del porto di Ancona dove ha già ricoperto il ruolo di segretario generale nell’Autorità portuale. È stato inoltre comandante del porto di Ortona e docente di Diritto della navigazione all’Accademia navale.
 
“Da tempo conosco e apprezzo le qualità professionali e umane di Tito Vespasiani – commenta il segretario generale dell’Adsp del mare Adriatico centrale, Matteo Paroli -, per Ancona ha sempre rappresentato un punto di riferimento importantissimo e sono convinto che saprà dare il meglio anche in questo nuovo prestigioso incarico”.
 
“Una nomina che rappresenta un chiaro riconoscimento della sua esperienza e professionalità che si è sviluppata negli anni al porto di Ancona – afferma il presidente Rodolfo Giampieri -, desidero ringraziarlo per l’impegno che ha sempre profuso con generosità. A nome mio e di tutto il personale, gli auguro buon vento”.

Post correlati

Effetti del raddoppio del Canale di Suez, traffici, indicatori di competitività nel nuovo studio SRM

Il Canale di Suez, raddoppiato nel 2015, continua a rappresentare uno snodo strategico per i traffici marittimi mondiali mercantili; il […]

Livorno, Rixi: I porti dell’arco tirrenico e ligure possono fare sistema e individuare politiche comuni

di Nicolò Cecioni «A più di due anni dall’entrata in vigore del decreto legislativo 4 agosto 2016, n.169, che ha […]

Livorno, Nogarin: Bacino di carenaggio, sfruttare per sperimentazioni a gas e idrogeno

di Nicolò Cecioni LIVORNO- «Dobbiamo sfruttare di più e molto meglio il nostro bacino di carenaggio, che è il secondo […]


Leggi articolo precedente:
Va alla deriva la petroliera in fiamme Sanchi – Rischio affondamento, si teme il danno ambientale

Sta andando alla deriva la petroliera iraniana Sanchi che il 6 gennaio è rimasta coinvolta nella collisione, avvenuta  al largo della...

Chiudi