lorenziniterminal
grimaldi
Ports > Andrea Ferrante in pole per la segreteria di palazzo Rosciano?

Andrea Ferrante in pole per la segreteria di palazzo Rosciano?

LIVORNO - La poltrona del segretario generale dei porti di Livorno e Piombino è in attesa della nomina definitiva. Massimo Provinciali il 26 giugno scorso, nel corso dell'ultima riunione del Comitato portuale, era stato confermato nuovamente nella funzione, questa volta non si era trattato di una proroga di tre mesi, come nel marzo scorso, ma di un incarico fino alla scadenza del bando della Piattaforma Europa (fine settembre). 
Per la poltrona del numero 2 di palazzo Rosciano il presidente Corsini, secondo voci non confermate, sembrerebbe guardare nella direzione romana. 
Andrea Ferrante, ingegnere romano presso il MIT, sarebbe il nome presentato ieri dal presidente Corsini al governatore della Toscana, Enrico Rossi. Un'anticipazione che, a detta di alcuni, non avrebbe trovato il consenso da parte della presidenza regionale.
Ferrante, laurea in ingegneria civile idraulica, classe 1959, ha lavorato a lungo con Corsini nella struttura di Programma del MIT anche su questioni riguardanti la Darsena Toscana, nonchè sulla nuova progettazione della Piattaforma Europa.
Sulle banchine labroniche c'è chi guarda con favore a questo potenziale nome in quanto si tratterebbe di persona con conoscenze specifiche del porto di Livorno e dei suoi sviluppi futuri. Tuttavia c'è anche chi grida al "Commissariamento" e vede nella possibile nuova nomina, di provenienza ministeriale, la lunga mano del ministro Delrio.
 

Post correlati

Terminal container, capacità di crescita in lieve calo al 70% per il 2025

Previsioni sulla capacità di crescita dei porti container globali – L’interruzione globale della catena di approvvigionamento non ha influito sulle […]

PSA Singapore, ripreso il trasporto e stoccaggio di perossido di idrogeno

PSA Singapore ha ritirato il divieto di trasporto all’interno del porto il perossido di idrogeno proveniente dal Bangladesh e in […]

“Ferragosto sicuro”, la Guardia Costiera presidia le coste toscane con 40 mezzi e 120 uomini

LIVORNO – La Guardia Costiera, anche quest’anno, ha affrontato la giornata clou dell’estate attraverso l’attività di presidio e sorveglianza delle […]


Leggi articolo precedente:
Manuel Grimaldi
Confitarma: Consiglio nazionale in corso, è guerra su Mattioli

ROMA – Questa mattina alle 11,30 si riunisce a Roma il consiglio nazionale di Confitarma che, dopo lo sconquasso delle...

Chiudi