Ports > Accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture portuali

Accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture portuali

ROMA - Entro il 2 febbraio i soggetti interessati potranno formulare osservazioni in merito a "Accesso equo e non discriminatorio alle infrastrutture portuali", l'Autorità di regolazione dei trasporti ha avviato infatti una consultazione pubblica per stabilire le misure di garanzia. Nell'ambito della consultazione, l'Autorità ha convocato anche un'audizione pubblica per l'8 febbraio, alle 11, presso la propria sede al Lingotto a Torino.

Le prime misure contenute nello schema di atto di regolazione in consultazione riguardano le concessioni di aree e banchine portuali, le autorizzazioni allo svolgimento delle operazioni e dei servizi portuali, l'implementazione di meccanismi incentivanti correlati ai canoni concessori, criteri di contabilità regolatoria per la verifica delle tariffe di operazioni e servizi portuali che presuppongono l'utilizzo di infrastrutture essenziali. Il procedimento si concluderà entro il 31 maggio.

Post correlati

Nuova diga foranea del porto di Genova, pubblicato il bando

GENOVA – Pubblicato il bando di gara per l’affidamento della progettazione di fattibilità tecnica ed economica della nuova diga foranea […]

Porti nazionali più competitivi con la digitalizzazione /Propeller Club Venezia

Convegno organizzato dal Propeller Club of Venice sul tema:“La competitività dei porti italiani attraverso la digitalizzazione”, tenutosi presso l’Hotel Bologna […]

D’Agostino in Baviera: “Trieste rail port internazionale, riferimento per il mercato tedesco”

TRIESTE– Il porto di Trieste  in missione a Monaco di Baviera ha incontrato, presso la Camera di Commercio e dell’Industria […]


Leggi articolo precedente:
Maersk si conferma alla guida della Top 100 di Alphaliner, seguono MSC e CMA-CGM

Nella graduatoria delle Alleanze al 1° posto 2M Alliance, seguono Ocean Alliance e The Alliance.   LIVORNO - La classifica...

Chiudi