lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Stop Ryanair: A terra 400mila passeggeri

Stop Ryanair: A terra 400mila passeggeri

ROMA - Ryanair non assicura il volo a 400 mila passeggeri, la pioggia di cancellazione dei voli che tempesta gli aeroporti italiani sembra destinata a perdurare per tutto il mese di ottobre. L'errata valutazione dei riposi che spettano ai piloti, lo scippo dei comandanti da parte delle altre compagnie aeree, ha causato la decisione, da parte della compagnia irlandese, di tagliare fino a 50 voli al giorno ancora per sei settimane.
 
Ryanair, per voce del ceo Michael O'Leary, dichiara di prevedere una gestione di richieste di rimborso che potrebbero arrivare fino a 35 milioni di euro.
Il ministro dei trasporti Graziano Delrio ha dichiarato:"La situazione che è stata creata con la cancellazione dei voli Ryanair è molto grave. Sono stati provocati gravi disagi ai nostri cittadini e noi pretendiamo un rispetto assoluto dei diritti del passeggero".
"Ho chiamato Enac", - ha aggiunto Delrio- "perché ci sia la massima vigilanza, che vuol dire rimborsi completi, riprogrammazione dei voli, e anche le compensazioni, cioè le multe per questi disagi che sono stati creati. Seguiremo l'evoluzione non possiamo fare sconti a nessuno per disagi così grandi".

Post correlati

De Micheli: “Piemonte e Francia di nuovo collegati da un treno”

La riapertura oggi del tratto fra Limone e Saint Dalmas, chiuso dal 3 ottobre a causa dei danni provocati dal […]

La logistica difende l’autonomia del settore – A De Micheli: “No all’equiparazione a servizi postali”

In una iniziativa unitaria le associazioni della logistica e dei trasporti: Confetra, Fedespedi, Fedit, Anita, Confartigianato Trasporti, Conftrasporto e CNA […]

FS Italiane-Snam accordo per lo studio dell’idrogeno nel trasporto ferroviario

ROMA – Lo sviluppo e la diffusione dei trasporti ferroviari a idrogeno in Italia è stato l’oggetto dell’accordo sottoscritto tra […]


Leggi articolo precedente:
Alis: Marebonus sta naufragando

ROMA - Guido Grimaldi, presidente Associazione logistica dell’intermodalità sostenibile (Alis) non tace e si unisce a Confitarma nel lanciare il grido...

Chiudi