lorenziniterminal
grimaldi
Logistic & Transport > Brexit – Conseguenze e novità per le imprese italiane sotto il profilo doganale

Spadoni

Brexit - Conseguenze e novità per le imprese italiane sotto il profilo doganale

Conferenza di approfondimento sulle conseguenze e novità per le imprese in tema doganale, fiscale e legale, a seguito della Brexit - Organizzata da Confindustria Livorno Massa Carrara e The British Chamber of Commerce for Italy (BCCI) - giovedì 28 gennaio 2021 dalle ore 15.00 alle ore 17.00 in modalità digitale.

"Dal 1 gennaio 2021, cessato il periodo transitorio, il Regno Unito ha abbandonato il territorio doganale dell'UE e il sistema dell'IVA comunitaria ed è a tutti gli effetti un paese terzo. Cessano quindi, la libera circolazione di persone, merci, servizi e capitali tra il Regno Unito e l'Unione Europea" – ha dichiarato il presidente di Confindustria Livorno Massa Carrara, Cav. Lav. Dott. Piero Neri -  Durante la sessione di approfondimento verranno trattate le principali modifiche sotto il profilo doganale, fiscale e contrattualistico, con l'entrata in vigore della Brexit.

Il presidente di BCCI, Tom Noad, ha sottolineato che The British Chamber of Commerce for Italy  è in stretto contatto con le rappresentanze diplomatiche britanniche in Italia e con il Department for International Trade,pertanto mantiene un aggiornamento costante sull'impatto della Brexit sul commercio tra Italia e Regno Unito e si posiziona quale soggetto particolarmente indicato per tenere informate le imprese italiane che commerciano con il Regno Unito" – aggiunge il presidente della BCCI .
"Soltanto il 24 dicembre 2020 è stato possibile raggiungere un Accordo sugli scambi e la cooperazione tra l'UE e il Regno Unito, che ha scongiurato il no-deal. Adesso le due aree costituiscono due mercati distinti e due spazi separati dal punto di vista normativo e giuridico. La nostra conferenza – spiega il presidente di Confindustria Livorno Massa Carrara – ha l'obiettivo di offrire alle aziende i chiarimenti utili circa i nuovi adempimenti da espletare, per continuare ad operare con il mercato britannico. Le province di Livorno e Massa Carrara hanno tradizionalmente un'importante rete di relazioni con il Regno Unito: nel 2019 le importazioni dal Regno Unito per la provincia di Livorno sono state di oltre 1 miliardo di euro e ben oltre 4 milioni di euro quelle per la provincia di Massa Carrara. Le esportazioni verso l'isola britannica sono di 33,3 milioni di euro per Livorno e 21,8 milioni di euro per Massa Carrara".
La conferenza, co-organizzata da Confindustria Livorno Massa Carrara e The British Chamber of Commerce for Italy con BCCI Toscana Chapter – Additaly Ltd, in associazione con Department for International Trade e con il supporto di CAD Toscana, Pirola Pennuto Zei & Associati e LM School Uniforms, sarà moderata da John Hooper, Corrispondente di The Economist per l'Italia e per lo Stato del Vaticano.
All'evento parteciperanno manager, rappresentanti istituzionali e professionisti con una conoscenza approfondita della realtà economica britannica.
A margine dell'evento, i partecipanti potranno interloquire individualmente con i relatori per approfondire questioni di loro interesse.

Post correlati

Federlogistica Marche, Morandi: “Porti Mare Adriatico Centrale, senza presidente da un anno”

La denuncia di Federlogistica Marche, Morandi: “Basta tergiversare” – “Nonostante il grande lavoro del commissario Pettorino” – “È tempo che […]

Presentazione del libro di Luciano Guerrieri: “Strategie di Sistema e Gestione snella nelle AdSP”

Giovedì 2 dicembre ore 17,30 – 18,30 a Livorno presso la Fortezza Vecchia, sala Ferretti, nell’ambito dell’iniziativa i “giovedì del […]

Straulino (Fedespedi) primo segretario generale donna degli spedizionieri europei (CLECAT)

Antonella Straulino, responsabile delle Relazioni internazionali di Fedespedi, è stata nominata segretario generale (secretary general) del CLECAT – European Association […]


Leggi articolo precedente:
ambiente
Rivoluzione energetica e cambiamenti dell’industria – GEI, tavola rotonda

"Come la rivoluzione energetica sta cambiando l’industria italiana ed europea" è il titolo del webinar in programma il prossimo 2...

Chiudi