lorenziniterminal
grimaldi
Governance > Brexit, l’accordo – In salvo 500 mld di scambi commerciali – Trasporti, lavoratori, pesca

Spadoni

Brexit, l'accordo - In salvo 500 mld di scambi commerciali - Trasporti, lavoratori, pesca

Raggiunta l'intesa tra Unione europoea e Regno Unito, le trattative sono giunte a termine dopo mesi. L'accordo concluso è  già stato definito "il più grande trattato di libero scambio mai realizzato al mondo" - In generale tra Unione Europea e Gran Bretagna ci sarà un libero accordo per scambio di beni e servizi, un'intesa che include investimenti, concorrenza e trasporti, energia, protezione dei dati. Sono previste zero tariffe, zero quote su tutte le merci che rispettano le regole di origini appropriate.

Le parti si sono impegnate a garantire condizioni, mantenendo alto il livello di protezione in fatto di ambiente, lotta ai cambiamenti climatici, diritti del lavoro, trasparenza fiscale e aiuti di Stato con un meccanismo vincolante per risolvere le controversie. La burocrazia doganale aumenterà ma il mancato accordo e il ritorno di dazi avrebbero colpito 500 miliardi di scambi commerciali tra UE e Regno Unito e per l'Italia 25 miliardi di export.

LA PESCA: A tenere in ostaggio, fino all'ultimo, l'accordo è stato lo spinoso dossier della pesca nel Mare del Nord, alla fine si è deciso che la quota della pesca riservata ai pescherecci europei calerà del 25% in 5 anni e mezzo. Il settore è importante per la Scozia che conta il 70% dei pescatori, mentre in Europa i Paesi più coinvolti sono Francia e Danimarca.

I LAVORATORI: Parità di tutela per i lavoratori, spesso ci sono persone che lavorano su entrambe le sponde della manica e si spostano.

I TRASPORTI - Per quanto riguarda i trasporti, l'accordo prevede una connettività aerea, stradale, ferroviaria e marittima continua e sostenibile, sebbene l'accesso al mercato offra possibilità inferiori di quelle che offre il mercato unico. Inoltre, sarà garantita la concorrenza tra gli operatori dell'Ue e quelli del Regno Unito, anche in modo da non compromettere i diritti dei passeggeri, dei lavoratori e la sicurezza dei trasporti

Post correlati

“Riaperture” anticipo del calendario – Ecco le misure contenute nel decreto legge

“Riaperture”- Misure urgenti relative all’emergenza epidemiologica da COVID-19 (decreto-legge). ROMA – Il Consiglio dei ministri, riunitosi lunedì 17 maggio 2021, […]

MIMS: “Dieci anni per trasformare l’Italia” risorse, riforme e interventi del PNRR

Dieci anni per trasformare l’Italia é il titolo del documento del MIMS in cui vengono illustrati le risorse che il […]

Riforme e investimenti entro il 2026, ecco il PNRR del governo Draghi – Oggi il voto a Camera e Senato

ROMA – Il premier Draghi ieri alla Camera ha presentato il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) meglio conosciuto […]


Leggi articolo precedente:
Brexit
Brexit, c’è l’accordo – von der Leyen: “ci sono cose che cambieranno”- Johnson: “lavorareremo di più con i nostri amici europei”

Tra Unione europea e Regno Unito c'è l'accordo, dopo mesi di trattative è stato finalmente raggiunto l'accordo che vede nero...

Chiudi