Governance > TPL, Delrio assegna i fondi per il 2018 – Toscana 348 mln, Liguria 160 mln, Veneto 326 mln

TPL, Delrio assegna i fondi per il 2018 - Toscana 348 mln, Liguria 160 mln, Veneto 326 mln

Applicati per la prima volta i criteri della nuova legge per velocizzare il trasferimento alle Regioni - Delrio: “Maggiori risorse, con tempi più veloci e stabilizzati per i servizi di trasporto pubblico locale ai cittadini”.
 
ROMA- Il ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Graziano Delrio, ha firmato il decreto di ripartizione anticipata dell’80% del Fondo statale per il trasporto pubblico da trasferire alle Regioni a statuto ordinario per la copertura della spesa corrente dei servizi di trasporto pubblico locale e regionale, anche ferroviario, per una somma di oltre 3,9 miliardi. Il decreto passa ora alla firma del ministro dell’Economia e delle Finanze, Pier Carlo Padoan.

Con questo attocommenta il ministro Delrio ci sono maggiori risorse per il Fondo Tpl, distribuite alle Regioni con tempi più veloci e stabilizzati, per rispondere sempre meglio alla domanda di servizi di trasporto pubblico locale dei cittadini”.

Con il decreto viene data immediata applicazione della nuova legge sugli enti locali elevando l’anticipo dal 60 all’80% e dando effetto della erogazione mensile a decorrere già dal gennaio 2018.

Si risolve in questo modo una criticità registrata negli anni scorsi, relativa ai tempi delle anticipazioni, che avvenivano nei mesi di maggio e giugno, e che ora sono abbreviati grazie a passaggi burocratici semplificati.
La somma dell’anticipo, precisamente di 3.945.456.589,20 euro, è riferita a un ammontare complessivo del Fondo di 4.933.054.000 euro, aumentato di circa 140 milioni rispetto al Fondo precedente.
 
Queste le somme per Regione: Abruzzo 106 milioni, Basilicata 61 milioni, Calabria 168 milioni, Campania 436 milioni, Emilia Romagna 291 milioni, Lazio 460 milioni, Liguria 160 milioni, Lombardia 684 milioni, Marche 85 milioni, Molise 28 milioni, Piemonte 387 milioni, Puglia 319 milioni, Toscana 348 milioni, Umbria 80 milioni, Veneto 326 milioni.

(Foto Masssimo Lrs)

Post correlati

Le Compagnie Imprese Portuali al fianco di Assoporti: “Authority, nessuna infrazione”

ROMA – L’Associazione Nazionale Compagnia Imprese Portuali (ANCIP) interviene in merito alla procedura d’infrazione che la Commissione Europea ha emesso […]

I porti italiani silurati dalla concorrenza nord europea? Authority a confronto

Riunione dei presidenti dei porti italiani: Procedura d’infrazione avviata dalla Commissione Europea verso le Authority. Zeno D’Agostino, presidente di Assoporti, – “La risposta è solo […]

D’Agostino: “L’Europa più che madre, matrigna” /MED Ports

di Lucia Nappi In svolgimento a Livorno Med Ports, la conferenza internazionale dedicata all’impatto ed al ruolo dei porti del […]


Leggi articolo precedente:
Affondamento Sanchi: “Il peggiore disastro ambientale in mare degli ultimi decenni”

Chiazze di petrolio di oltre 200 km2  (77 miglia quadrate) - Queste le stime del governo cinese.    PECHINO -La petroliera iraniana...

Chiudi