Governance > Conte-Toti, incontro proficuo: “2 Commissari, il nome forse la prossima settimana, decreto limato entro sera”

Conte-Toti, incontro proficuo: "2 Commissari, il nome forse la prossima settimana, decreto limato entro sera"

ROMA - "Incontro proficuo e collaborativo" quello di oggi a Roma tra il premier Conte, il governatore ligure Toti e il sindaco di Genova Bucci. A definirlo così è stato lo stesso Conte al termine del vertice svolto a Palazzo Chigi al quale erano presenti anche i vicepremier Di Maio e Salvini, il sottosegretario Giorgetti, il viceministro Rixi e il capo della Protezione Civile Borrelli.

"Il Commissario straordinario alla ricostruzione e quello all'emergenza di protezione civile, che resterà, saranno due figure che si affiancheranno" - ha specificato Toti al termine della riunione intervenendo sul ruolo dei Commissari:"Il Commissario alla costruzione e demolizione del ponte si occuperà della parte relativa al ponte. Agli enti locali spetterà il sostegno, il mantenimento e la  costruzione della viabilità che sono tipicamente di competenza degli enti locali e che abbiamo  rivendicato con il Governo".  "Credo che nel giro di una decina di giorni , avremo il commissario per la ricostruzione"- ha specificato Toti. - "Il Commissario arriverà entro 10 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta del decreto su Genova" , "presumo che entro sera il decreto per Genova sarà sostanzialmente limato e verrà pubblicato nei prossimi giorni  sulla Gazzetta Ufficiale." pertanto secondo la previsione di Toti già la prossima settimana si dovrebbe avere il nome del Commissario per la ricostruzione . "Nessun nome è stato fatto" ha specificato il governatore Liguria, riferendosi a chi rivestirà il ruolo di Commissario straordinario

Il premier Conte ha specificato:"L’incontro è servito a valutare e a definire tutti i dettagli delle previsioni che sono inserite nel decreto emergenze. - ha specificato il presidente del Consiglio in una nota- "In particolare, si è operata un’attenta ricognizione di tutte le azioni che dovranno essere svolte per le opere di ricostruzione e di tutte le misure deliberate per consentire ai cittadini di tornare alla normalità e per rilanciare le attività sociali, economiche e produttive di Genova, che sono state compromesse per effetto del crollo del Ponte Morandi. 

Abbiamo tutti un unico obiettivo: ricostruire il Ponte più bello e più sicuro di prima e restituirlo a Genova nel più breve tempo possibile. Mi piace ricordare la compattezza e la rapidità con cui questo governo, da subito, ha affrontato la tragedia di Genova, ponendovi la sua massima e costante attenzione. Con lo stesso atteggiamento di unità, e di condivisione anche con Regione ed enti locali, continuiamo a lavorare senza sosta per permettere alla città e ai genovesi di tornare alla normalità, assumendoci la piena responsabilità delle scelte politiche che stiamo operando."

Post correlati

Genova: Toninelli incontra la commissaria UE Bulc – Il corteo “Liberate la Valpolcevera” in piazza

GENOVA  – Stamani a Genova incontro bilaterale con la commissaria europea per i Trasporti nella Commissione Juncker, Violeta Bulc, a riceverla il […]

Decreto Genova: Il Governo conferma la copertura finanziaria- Di Maio: “Entro oggi al Quirinale”

ROMA- Il governo smentisce categoricamente la notizia diffusa sulla carenza di copertura finanziaria del decreto per Genova che sarebbe in attesa […]

A breve l’obbligo dei seggiolini per prevenire l’abbandono dei bambini in auto

ROMA, Via libera dal Senato Commissione Lavori Pubblici, al testo di legge che introduce l’obbligo di installazione di dispositivi per prevenire l’abbandono di […]


Leggi articolo precedente:
Alis, Grimaldi: Per l’autotrasporto accesso al credito con modalità e tempi vantaggiosi

BARI - Guido Grimaldi, presidente di Alis, è intervenuto a Bari, al convegno: “La finanza per la crescita: l’accesso al...

Chiudi