lorenziniterminal
grimaldi
Environment > Terrorismo ambientale é l’accusa di Israele all’Iran per la fuoriuscita di petrolio

Spadoni

Terrorismo ambientale é l'accusa di Israele all'Iran per la fuoriuscita di petrolio

Secondo l'accusa di Israele il grave danno ambientale sarebbe un atto doloso da parte dell'Iran- una azione di terrorismo ambientale di cui sarebbe responsabile la nave cisterna Emerald -

 GERUSALEMME - Il governo di Israele ha accusato l'Iran di responsabilità per la fuoriuscita di petrolio che ha invaso la costa mediterranea, sostenendo che una petroliera piena di greggio iraniano ha deliberatamente provocato l'inquinamento, all'inizio di febbraio.

Il ministro della Protezione ambientale Gila Gamliel ha affermato che gli investigatori israeliani hanno delimitato i sospetti alla nave: l'Aframax Emerald, battente bandiera di Panama, che ha cessato la trasmissione AIS al largo delle coste israeliane  l1 e il 2 febbraio scorso. L'inquinamento ha iniziato ad arrivare sulle coste israeliane il 17 febbraio.

La Emerald che precedentemente si chiamava Ebn Batuta,  ha fatto parte della flotta della compagnia  nazionale libica di navi cisterna fino a dicembre 2020, quando è stata ribattezzata e registrata nuovamente in una holding nelle Isole Marshall.

A metà gennaio 2021 la Emerald ha preso il largo dal Golfo Persico, diretto al Canale di Suez. È uscita dall'estremità settentrionale il 1 febbraio ed ha oscurato la propria presenza, riapparendo sul tracciamento satellitare AIS il 3 febbraio in una posizione al largo della Siria. Il 13 febbraio, ha ripercorso il suo viaggio a ritrososi è diretta a sud attraverso il canale di Suez e diretta al Golfo Persico, secondo il monitoraggio.

Il ministro Gamliel ha affermato che la Emerald stava conducendo una consegna di greggio iraniano a una raffineria siriana; L'Iran effettua trasporto regolare di petrolio in Siria, in violazione delle sanzioni statunitensi e delle Nazioni Unite.

Descrivendo la Emerald come una "nave pirata", Gamliel ha accusato l'Iran di "terrorismo ambientale" scaricando deliberatamente greggio all'interno della ZEE israeliana.

"Abbiamo cercato in ogni angolo possibile con l'obiettivo di mettere le mani sulla nave criminale. Stasera chiudiamo il cerchio, per il bene degli animali e della natura che sono stati danneggiati", ha detto Gamliel. "L'Iran sta effettuando  terrorismo danneggiando l'ambiente. [Non è] solo un crimine ambientale ma terrorismo ambientale".

La rete televisiva pubblica israeliana Kan ha riferito che una fonte importante all'interno della comunità dell'intelligence israeliana non era d'accordo con la valutazione del ministro Gamliel, suggerendo che non vi è "alcun coinvolgimento iraniano noto" con la fuoriuscita.

A partire dal 3 marzo, Emerald era tornata nel Golfo Persico settentrionale, ancorata in una posizione tra il Kuwait e l'Iran.

L'accusa segue l'affermazione di Israele secondo cui l'Iran era responsabile dell'apparente attacco di mine antiuomo contro la compagnia di proprietà israeliana Helios Ray lo scorso giovedì. Durante il transito nel Golfo di Oman, la nave Helios Ray ha subito un'esplosione e danni allo scafo su entrambi i lati, appena sopra la linea di galleggiamento.

"I ripetuti attacchi terroristici in mare sponsorizzati dall'Iran, ma non solo mettono a repentaglio la sicurezza e la protezione della navigazione internazionale in flagrante violazione delle convenzioni e delle norme internazionali relative alla sicurezza e alla navigazione marittima, ma costituiscono anche palesi e ripetute violazioni della Carta delle Nazioni Unite e della Risoluzioni del Consiglio di sicurezza ", ha detto l'ambasciatore israeliano all'ONU Gilad Erdan in una denuncia formale.

Post correlati

Fincantieri, ArcelorMittal e PWI per riconversione green Ilva Taranto

Fincantieri, ArcelorMittal Italia (AMI) e Paul Wurth Italia (PWI) hanno firmato un Memorandum d’intesa (MoU) per l’eventuale realizzazione di un […]

AdSP Livorno, al via il progetto per un’area a basse emissioni inquinanti (ECA) nel Mediterraneo

LIVORNO – Supportare studi e ricerche per la realizzazione nel Mediterraneo di un’area “Emission Control Area ” (ECA) ovvero a […]

Bando “Innovare in Rete” 10 mln per progetti innovativi a impatto ambientale e sociale

Banca Etica ed Entopan Innovation cercano imprese che coniugano innovazione sociale e trasformazione digitale. I progetti selezionati riceveranno consulenza e […]


Leggi articolo precedente:
Sciopero Genova
Genova, domani confermato lo sciopero dei lavoratori del porto

Genova – Confermato per doman, 5 marzo, lo sciopero dei lavoratori del porto di Genova, proclamato dai sindacati confederali, per...

Chiudi