lorenziniterminal
grimaldi
Environment > Regione Toscana, “Via la plastica dagli stabilimenti balneari”

Regione Toscana, "Via la plastica dagli stabilimenti balneari"

Via la plastica dagli stabilimenti balneari - Intesa aperta promossa da la Regione Toscana a cui le maggiori associazioni di categoria hanno già accettato di voler aderire.

FIRENZE – Stamani a Palazzo Strozzi Sacrati a Firenze, sede della presidenza della Regione, alle ore 12,30 è previsto la firma del protocollo d'intesa tra Regione Toscana e le associazioni balneari della costa toscana per eliminare la plastica ‘usa e getta' dagli stabilimenti sul mare. A partire già da questa estate infatti parte la sensibilizzazione ambientale condivisa dalle associazioni di categoria e gli stabilimenti balneari toscani che aderiranno al Protocollo d'intesa che va ad anticipare, di due anni, il divieto imposto dall'Unione Europea.

Si tratta di un'intesa aperta, a cui le maggiori associazioni di categoria hanno già accettato di voler aderire. La firma avverrà Interverrà il presidente della Toscana, Enrico Rossi. A seguire è prevista una conferenza stampa, a cui parteciperà anche l'assessore alla presidenza Vittorio Bugli che ha seguito il progetto.

Post correlati

Porti e città, una comune strategia ambientale – Intervista a Barbara Bonciani

Low carbon transition e città portuali – Interviene Barbara Bonciani, assessore del Comune di Livorno con delega al porto: «Il […]

Città portuali verso un’economia a basse emissioni di carbonio – Convegno a Livorno, progetto Passage

Livorno, città portuale, riflette su come lo sviluppo economico possa essere compatibile con la sostenibilità ambientale nel convegno, dal 10 […]

Parigi, Grimaldi firma la carta Sails – Tutela ambiente marino

FIRMA SOLENNE DELLA CARTA SAILS A PARIGI L’ITALIA RAPPRESENTATA DAL GRUPPO GRIMALDI. PARIGI – Il 23 agosto a Parigi, a […]


Leggi articolo precedente:
incontro Autorità portuale sindacati Incidente porto di Ancona Sicurezza sul lavoro
Ancona, Authority-sindacati: «La sicurezza sul lavoro è la priorità»

ANCONA-  A poche ore di distanza dalla tragedia che ha visto nel porto di Ancona il decesso di un  lavoratore,...

Chiudi