lorenziniterminal
grimaldi
Cruise & Ferries > Trasporto marittimo, Alis guarda al “modello spagnolo” per il rilancio del turismo

Trasporto marittimo, Alis guarda al "modello spagnolo" per il rilancio del turismo

Il turismo insulare e la necessità di intervenire con misure immediate ed efficaci che diano sostegno a questo settore che sta attraversando un momento di grande difficoltà e che ha sempre rappresentato un comparto vitale per il nostro Paese. E' questo all'attenzione di Alis e Confindustria Alberghi - In una nota congiunta le due associazioni spiegano la necessità di adottare il cosiddetto “modello spagnolo”attuando misure strutturali che guardino concretamente all’ottimizzazione dei sistemi di trasporto e alla crescita socio-economica dei territori"

Il direttore di Alis interviene in merito al trasporto marittimo sul sistema della continuità territoriale, "un sistema" -  spiega Di Caterina - "che oggi comporta ingenti spese pubbliche a danno dello Stato, dei cittadini insulari, dei viaggiatori e anche di tutti gli operatori turistici. Proprio il turismo riuscirebbe ad ottenere un vantaggio immediato dall’adozione del “modello spagnolo” che, abbandonando le sovvenzioni statali a vantaggio di un unico operatore marittimo e concedendo invece i contributi direttamente agli utenti, garantirebbe davvero il rispetto della continuità territoriale con le isole ma anche della libera scelta dei viaggiatori, sia cittadini insulari sia turisti, i quali potrebbero quindi scegliere con quale operatore partire”.

“Siamo in un momento molto delicato ed importante per il turismo italiano. In queste settimane, dopo oltre cento giorni di fermo assoluto, stiamo registrando qualche primo lieve segnale di ripresa. Ma questa crisi – aggiunge Barbara Casillo, direttore generale di Confindustria Alberghi  – ci ha insegnato molto e non dobbiamo riprendere da dove ci eravamo interrotti, piuttosto cogliere quest’occasione per fare un salto in avanti. In questo senso anche sul tema della continuità territoriale per il turismo possiamo cogliere l’opportunità per un deciso passo in avanti con l’adozione del “modello spagnolo”.

Post correlati

E’ Aida Cruises la prima compagnia crocieristica a salpare in Europa post-covid – Il 5 agosto da Amburgo

Carnival Corporation annuncia la ripresa delle attività di crociera per il brand tedesco Aida Cruises. Il 5 agosto prossimo dal […]

Crociere ripresa, l’UE definisce le regole – L’Italia in attesa dell’ok del governo

Mentre l’Europa definisce le linee guida per la ripresa delle attività crocieristiche, in Italia si attende che  le autorità competenti […]

Costa, stop crociere fino al 15 agosto 2020

Costa annuncia un’ulteriore pausa per tutte le sue crociere fino al 15 agosto 2020 e la cancellazione di tutte le […]


Leggi articolo precedente:
Taranto
Taranto riparte a luglio con CMA CGM e guarda alla vetta di 4 milioni di teu

Dal 10 luglio prossimo arriveranno nel porto di Taranto le portacontainer di CMA CGM. Il liner francese  ha annunciato che...

Chiudi