T. Mariotti, cerimonia della moneta per la nave da crociera ultra-lusso Seabourn Pursuit

Cerimonia della moneta presso i cantieri @GIN_Holding T. Mariotti per la nave da crociera Seabourn Pursuit, la seconda unità "expedition"utra-lussso commissionata ai cantieri genovesi dalla compagnia
Lynn Narraway

Genova – Tradizionale cerimonia della moneta nel cantiere navale genovese T. Mariotti, per la nave da crociera  Seabourn Pursuit, che la compagnia statunitense Seabourn Cruise Line, leader nel settore luxury, ha commissionato al cantiere genovese come seconda unità del prodotto ultra-lusso “expedition”.

Madrina della cerimonia Lynn Narraway, vicepresidente di Seabourn per il Regno Unito e l’Europa, saldando alla nave una scatola contenente quattro monete commemorative. Ad affiancarla durante la cerimonia: Robin West, vicepresidente e direttore generale di Seabourn Cruise per il prodotto “expedition”, Marco Bisagno, presidente del cantiere T. Mariotti, e  Marco Ghiglione, amministratore delegato di T. Mariotti.

Seabourn Pursuit che si trova presso la banchina del cantiere genovese, sarà  consegnata a fine luglio prossimo.

 

Seabourne Pursuit
Seabourne Pursuit in costruzione presso la banchina del cantiere T. Mariotti di Genova

“È un onore per me prendere parte a questa incredibile tradizione e ricoprire il ruolo di madrina di Seabourn Pursuit – ha dichiarato Lynn Narraway – Siamo davvero entusiasti che la nostra seconda nave “expedition” ultra-lusso si unisca alla famiglia Seabourn quando verrà varata quest’estate”.

“Oggi è un giorno speciale, perché la cerimonia della moneta è un momento molto atteso nella costruzione di Seabourn Pursuit e sono grata a T. Mariotti per il suo impegno durante tutto il processo di costruzione – ha dichiarato Natalya Leahy, presidente di Seabourn Cruise – Non vediamo l’ora che questa bellissima nave possa portare i nostri straordinari ospiti nelle destinazioni più particolari, che solo pochi visitano nella vita”.

Seabourn Pursuit è proprio bella. – afferma Marco Ghiglione, amministratore delegato di T. Mariotti – In un frangente in cui il mercato delle crociere “expedition” registra una forte crescita, con diversi attori che si apprestano a lanciare nuovi prodotti, posso affermare con orgoglio che questa nave sia sicuramente tra le migliori in termini di estetica e performance all’avanguardia – prosegue Ghiglione – Siamo molto soddisfatti di averla costruita noi e di poter dare una sister ship che contribuirà al prestigio di Seabourn Cruise in questa tipologia di viaggi.”

LEGGI TUTTO
Riparazioni navali, Marsiglia: Inaugurato il maxi Bacino 10, il più grande del Mediterraneo

A partire dal 12 agosto 2023, Seabourn Pursuit effettuerà cinque crociere nel Mediterraneo prima di intraprendere due viaggi attraverso l’Atlantico e i Caraibi. Il 10 ottobre 2023, la nave arriverà alle Barbados da dove inizierà i suoi viaggi “expedition”, portando gli ospiti negli angoli più remoti del mondo, dirigendosi verso sud per esplorare le coste del Sud America, l’Amazzonia e l’Antartide fino alla fine di marzo 2024.

Dopo la sua stagione inaugurale in Antartide, la nave virerà la sua prua verso il Pacifico Meridionale e l’Australia, dove tra giugno e agosto 2024 proporrà la prima esplorazione della regione del Kimberley, nel nord del Continente, che con le sue gole di arenaria rossa, i fiumi, le cascate, la fauna selvatica e le storie degli aborigeni rappresenta un ambiente ideale per una crociera “expedition”. Oltre al Kimberley, Seabourn Pursuit tra marzo e ottobre 2024 visiterà la Papua Nuova Guinea, l’Indonesia e navigherà nel Pacifico Meridionale dal Cile alla Melanesia.

Dopo la sua consegna prevista per quest’estate, Seabourn Pursuit sarà la seconda delle due nuove navi “expedition” varate da Seabourn negli ultimi due anni. La nave lunga 170 metri e progettata per permettere agli ospiti di vivere in un comfort unico di ultra-lusso, è costruita appositamente per ambienti diversi secondo gli standard PC6 Polar Class ed è dotata di hardware e tecnologie all’avanguardia per poter navigare in ogni angolo del mondo. Inoltre, dispone di più 9.000 metri quadri di spazio sui ponti e di rifiniture speciali in ogni suo angolo: tra queste, aree interne ed esterne per gli ospiti con una vista a quasi 270 gradi e una telecamera GSS Cineflex 4K montata sull’albero del Constellation Lounge in grado di trasmettere immagini fino a 5 miglia di distanza sui monitor situati in tutta la nave.

LEGGI TUTTO
MSC Crociere presenta il catalogo tech in mixed reality

T. Mariotti, fondata nel 1928, grazie alla propria abilità di innovare e anticipare i bisogni del mercato, vanta la progettazione e costruzione di circa il 50% delle navi da crociera super lusso attualmente in servizio nel mondo, oltre alla costruzione di megayachts e supply vessels. T. Mariotti si estende su una superficie di circa 36.000 m² di cui oltre 10.000 coperti e opera 5 bacini di carenaggio, di cui il più grande ha una lunghezza pari a 267 m. T. Mariotti è parte del gruppo Genova Industrie Navali (GIN) che ha fondato nel 2008 insieme all’altro cantiere genovese San Giorgio del Porto.

TDT

Blue Forum 2024

Assoporti 50anni

PSA Italy

MSC Spadoni

Confitarma auguri

AdSP Livorno

Toremar

MSC