Cruise & Ferries > Partita la stagione di Blu Navy – Aldo Negri: “Per il 2019 puntiamo ad una nave in più sull’Elba”

Partita la stagione di Blu Navy - Aldo Negri: "Per il 2019 puntiamo ad una nave in più sull'Elba"

Dall'apertura del dialogo con la nuova Autorità di Sistema, Blu Navy riparte con il progetto per il 2019 di inserire una nave in più nel periodo estivo e portare il servizio dagli attuali 6 mesi, alla copertura annuale.
 
PIOMBINO - Il traghetto Acciarello della Compagnia armatoriale Blu Navy, riparte oggi con i collegamenti Piombino–Portoferraio Isola d’Elba, dopo sei mesi di interruzione del servizio durante il periodo invernale. Il primo viaggio inaugurale per la stagione, in realtà, Acciarello lo aveva fatto martedì scorso con a bordo schierato, quasi al completo, il vertice aziendale. 

La prima corsa straordinaria aveva infatti accolto la stampa, gli ospiti e i passeggeri alla presenza degli armatori: i fratelli Negri, Aldo e Raffaele, il direttore commerciale Giulio Molinari e, il management aziendale per le sedi dell’Elba, di Piombino e di Genova e Milano. 
 
Mancava all’appello Luigi Negri presidente della compagnia, l'imprenditore genovese del settore terminalistico, che nel 2010 decise di diversificare l’attività del Gruppo Finsea creando la nuova compagnia armatoriale. L’assetto azionario di Blu Navy vede infatti al 49% il gruppo BCT (il cui 50% è di proprietà di Finsea), 11% FINSEA, il 10% l’Associazione Albergatori Isola d’Elba e il rimanente investitori privati. Blu Navy pertanto è andata ad inserirsi nelle linee di traffico preesistenti Piombino-Portoferraio, dove operavano da sempre il Gruppo Onorato, con Moby e Toremar, e le navi di Corsica e Sardinia Ferries.
Iniziava così la battaglia degli accosti principalmente tra Onorato da una parte e i Negri dall’altra, in mezzo l’Autorità di Sistema Portuale, soggetto decisionale per l’attribuzione del numero di slot e di corse settimanali che le compagnie possono effettuare.
 
Sulla questione l’ultima vicenda, in ordine di tempo, è stato il responso negativo da parte dell’Authority, arrivato a fine febbraio, che non ha concesso a Blu Navy nuovi slot. Respingendo quindi l'istanza, presentata a dicembre scorso, con cui l’armatore genovese chiedeva cinque nuovi accosti rispetto a quanto già stabilito dalla ormai ex Autorità Portuale.
 
Ma dalla plancia di comando di Acciarello nel corso della conferenza stampa, Aldo Negri amministratore delegato, fa sapere che la battaglia è appena iniziata: “I programmi sono invariatiNon c’è la possibilità di poter mettere una nave da questa stagione, a causa dei tempi ristretti, ma confermiamo il progetto che dal 2019 si possa operare con due navi nel periodo estivo.” 
 
“La transizione dalla vecchia Autorità portuale, alla attuale Autorità di Sistema sta agevolando i dialoghi che sono molto costruttivi. I tempi ristretti non ci hanno permesso la possibilità di utilizzare gli slot per una seconda nave.” – continua Negri - Però ripartiamo anche quest’anno con una stagione con previsioni in crescita. Confermiamo di voler mettere una seconda nave e quindi poter esercitare regolarmente anche nei mesi invernali.
Per quanto riguardano le offerte commerciali Negri ha sottolineato “Dal punto di vista delle tariffe confermiamo il trend. La politica commerciale è dettata dalle compagnie che hanno la voce grossa sul mercato, quindi non facciamo altro che seguire l’andamento”.
 
Sebbene come dichiarato dallo stesso amministratore delegato i margini di crescita della compagnia al momento non siano altissimi poiché ad essere impegnata sulla tratta è una sola la nave. “La mancanza della seconda nave non ci permette di crescere in maniera importante. Pensiamo di migliorare l’infrasettimanale con l’aiuto degli albergatori, i weekend sono pieni, i margini di crescita si giocano sull’infrasettimanale”.

Post correlati

Crociere: Piombino chiude la stagione con +116,4% passeggeri, in calo Portoferraio

Un buon 2018 per la stagione delle crociere nel porto toscano di Piombino con 12.759 passeggeri +116,4%. A Portoferraio leggero […]

Innovazione della flotta fluviale e per acque interne / Convegno Propeller Club Mantova

Ricerche e applicazioni per l’innovazione della flotta per la navigazione su fiumi e canali. – Convegno Propeller Club Port Of Mantova il 13 […]

Tirrenia rafforza la flotta sulle linee per la Sicilia

MILANO – Incremento dei traffici delle navi Tirrenia sulle rotte della Sicilia. La linea Genova-Livorno-Catania-Malta nel mese di settembre ha registrato […]


Leggi articolo precedente:
lavoratori marittimi
Lavoro marittimi:”Etica e impresa: quale responsabilità sociale?” / Propeller Club Livorno

LIVORNO - L’International Propeller Club Port of Leghorn presenta Il libro “Etica e impresa: quale responsabilità sociale? Un equilibrio complesso” dI Barbara...

Chiudi