lorenziniterminal
grimaldi
Yachting > Nautica Italiana al Miami International Boat Show

Nautica Italiana al Miami International Boat Show

GENOVA - Nautica Italiana rappresenterà al Miami International Boat Show l’eccellenza del Made in Italy nautico nei settori Industria, Servizi a Territori. Il Miami International Boat Show, in programma dal 16 al 20 febbraio è un’importante vetrina per il Made in Italy nel mercato oltre oceano, al quale si rivolge gran parte della produzione. L'evento è diventato un punto di incontro per la nautica mondiale e principalmente per i professionisti del settore Nord e Sud America, così come in America Centrale e Caraibi, il secondo più grande mercato dopo il Mediterraneo.

Lamberto Tacoli, presidente di Nautica Italiana ha dichiarato: “Il Salone di Miami è un appuntamento fondamentale della stagione di saloni internazionali, importante per la promozione della produzione italiana all’estero. Siamo fiduciosi che i segnali di ripresa che hanno caratterizzato la stagione autunnale possano proseguire nel 2017 in particolare per l’industria italiana che si è confermata nuovamente ai vertici mondiali” “Quest’anno, il Global Order Book di Show Boat International vede infatti ai primi tre posti nella top 20 per lunghezza complessiva di barche oltre i 24 metri realizzate, tre produttori italiani, i primi due associati a Nautica Italiana”.

Il Global Order Book 2017, report di cadenza annuale elaborato dalla rivista americana Boat International, riporta con precisione l’andamento del settore nautico mondiale rendendo disponibili i dati sugli ordini effettivi, includendo yacht a partire dagli 80 piedi in su. Tra questi, 48 sono i marchi italiani inclusi nella classifica, di cui 16 sono associati a NAUTICA ITALIANA, a conferma dell’eccellenza del settore che l’Associazione rappresenta, a livello nazionale e internazionale. Nautica Italiana conta oggi oltre 80 soci, identificando l’intero comparto sia in termini di rappresentatività di fatturato che nei diversi settori: cantieristica e new building (37%), refit (11%), accessoristica e componentistica (23%), servizi (20%) e marina (9%).

Post correlati

La Guardia Costiera di Genova ferma lo yacht “Friendship” per violazioni della sicurezza

GENOVA – Ancora una nave fermata – e siamo a quattro dall’inizio dell’anno – dalla Guardia costiera di Genova nel […]

Blue Economy, accordo Navigo e Distretto Ligure Tecnologie Marine

Balducci, presidente NAVIGO: “Unendo know-how e impegno lavoreremo a favore di un unico grande distretto della nautica che va da […]

La Germania sequestra il primo megayacht di un oligarca russo

Sequestrato il primo megayacht di proprietà di un oligarca russo, si tratta di Alisher Usmanov, uno dei 26 soci del […]


Leggi articolo precedente:
Berlino: Fruit Logistica 2017, la partecipazione di Gioia Tauro

BERLINO - Si è conclusa la 25esima edizione del “Fruit Logistica 2017”, il salone leader mondiale della filiera ortofrutticola, che si...

Chiudi