Yachting > Giovanni Costantino nuovo presidente Commissione nautica Confindustria Toscana

Giovanni Costantino nuovo presidente Commissione nautica Confindustria Toscana

ROMA- Nel processo di consolidamento per la rappresentanza dei settori strategici dell’economia regionale, è stato affidato il coordinamento della Commissione nautica di Confindustria Toscana a Giovanni Costantino, presidente di Italian Sea Group, gruppo leader della nautica internazionale che costruisce a Marina di Carrara yacht e navi fino a 200 metri di lunghezza e dà lavoro a quasi 1000 persone tra maestranze dirette e indotto.
 
Le criticità della nautica e della cantieristica toscana sono state al centro di un primo incontro tra una delegazione della Commissione guidata da Giovanni Costantino, l’assessore regionale alle infrastrutture, mobilità, urbanistica e politiche abitative Vincenzo Ceccarelli, l’assessore regionale alle attività produttive, al credito, al turismo e al commercio, Stefano Ciuffo e il presidente della Commissione regionale per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera, Antonio Mazzeo.
 
Il confronto con i rappresentanti della Regione Toscana si è incentrato in particolare sui temi delle concessioni e della pianificazione urbanistica concernenti la portualità e le infrastrutture e sulle opportunità di sviluppo previste dagli strumenti a sostegno dell’innovazione, nell’ambito del piano nazionale Industria 4.0.
 
La delegazione di Confindustria Toscana era composta da:
Gabriele Baccetti, coordinatore di Confindustria Toscana, Katia Balducci, presidente della sezione Nautica di Confindustria Toscana Nord oltre che presidente della società Navigo, Ennio Buonomo, CEO dei Cantieri Navali Codecasa di Viareggio, Giovanni Costantino, presidente di Italian Sea Group di Marina di Carrara e presidente della Commissione Nautica di Confindustria Toscana, Alessia Prosperi, funzionario responsabile della sezione Cantieristica e Nautica di Confindustria Livorno Massa Carrara e Matteo Italo Ratti, presidente della sezione di Confindustria Livorno Massa Carrara.
 
A conclusione dell’incontro i rappresentati della Regione Toscana e della Confindustria Toscana hanno convenuto sull’opportunità di proseguire il monitoraggio degli aspetti normativi che regolano le concessioni oltre che dell’attuazione degli obiettivi convenuti nel piano strategico per lo sviluppo della Costa Toscana, che hanno dirette connessioni con i comparti interessati.

Post correlati

Gruppo Grendi: Nata la compagnia marittima ProCargo Line – Collegamenti con la Tunisia

Il Gruppo Grendi annuncia la nascita della nuova compagnia marittima ProCargo Line – I soci di sono: Gruppo Grendi, Vittorio Bogazzi e […]

Livorno raccoglie onori dal 6° Med Ports

di Roberto Lippi   LIVORNO – Dopo Tangeri nel 2016 e lo scorso anno a Barcellona, per il 2018 la sede […]

Le Compagnie Imprese Portuali al fianco di Assoporti: “Authority, nessuna infrazione”

ROMA – L’Associazione Nazionale Compagnia Imprese Portuali (ANCIP) interviene in merito alla procedura d’infrazione che la Commissione Europea ha emesso […]


Leggi articolo precedente:
Autotrasporto: Fatture pagate a 100 giorni, le imprese si indebitano /LA DENUNCIA

Trasportounito: Le imprese si indebitano perché le prestazioni di trasporto merci sono pagate mediamente a cento giorni. I ritardi nei pagamenti delle...

Chiudi